CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

19 giovani profughi giocano nelle società Csi

Procede in maniera spedita il progetto “Csi per i profughi” in collaborazione con il Cosorzio Comunità Brianza che ospita un numero consistente di profughi giunti nel nostro paese al termine di viaggi avventurosi da paesi segnati da grande povertà e guerre civili. La stragrande maggioranza sono richiedenti asilo politico per le difficili condizioni dei paesi di provenienza che non consentono il ritorno in patria. In particolare, sul territorio di Monza e Brianza, la Comunità sta sperimentando un modello di accoglienza e integrazione che fa della distribuzione capillare e dell’accompagnamento individuale i suoi punti di forza.  I giovani profughi non vengono ospitati in grandi centri di accoglienza (se non all’inizio per le procedure di riconoscimento e primo intervento), ma vengono accolti in piccoli gruppi (massimo otto) all’interno di appartamenti distribuiti in maniera uniforme su tutto il territorio della Brianza. Obiettivo del progetto “Csi per i profughi”: inserire a pieno titolo i giovani ospiti, appassionati di sport, all’interno delle nostre società sportive. In altre parole i profughi potranno partecipare (non appena concluso l’iter delle viste mediche e del tesseramento) agli allenamenti settimanali e alle partite del prossimo torneo primaverile. Un percorso fatto di quotidianità e impegno all’interno dei gruppi sportivi Csi scelti appositamente in prossimità delle residenze che ospitano i profughi. Uno sforzo ulteriore, quindi, che favorirà un processo di integrazione graduale e duraturo. Siamo certi che la passione per lo sport accanto all’operato costante e quotidiano dei nostri dirigenti e degli atleti delle nostre squadre saranno la carta vincente e una preziosa scorciatoia per far sentire questi giovani stranieri scappati dalla guerra e dalle violenze un po’ meno soli e lontani da casa. 
A tre mesi dall’avvio del progetto la grande generosità delle nostre società sportive non si è fatta attendere tanto che 19 ragazzi sono già stati inseriti, altri se ne aggiungeranno nelle prossime settimane e nuove società sono disponibili all’accoglienza.

Per motivi di sicurezza, non possiamo rivelare le identità dei profughi, ma siamo orgogliosi di rendere noti i gruppi sportivi protagonisti di un atto di grande generosità che, in alcune occasioni è addirittura raddoppiato (perché hanno dato la disponibilità ad accogliere due profughi). Vediamo chi sono:
 

ASCOT (MONZA)
ASO SAN ROCCO (MONZA)
VIRTUS LISSONE
S. PIETRO E PAOLO (DESIO)
BAITA (MONZA)
SDS CINISELLO
STELLA AZZURRA CINISELLO
SAN GIORGIO LIMBIATE
VIRTUS BOVISIO
PINZANO 87 (LIMBIATE)
KENNEDY (LIMBIATE)
FORTITUDO CERIANO
ALTOPIANO SEVESO
SAN FRANCESCO D’ASSISI (MUGGIO’)
SAN CARLO SEREGNO
PAINA 2004


Le società che hanno dato la disponibilità ad aderire al progetto e che prossimamente verranno contattate per definire il primo incontro sono:
SAN GIUSEPPE ARTIGIANO (LISSONE)
DESIANO
DON BOSCO BAREGGIA (LISSONE)
POB BINZAGO

A tutte queste società sportive va la nostra stima e il nostro grazie.

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok