CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Il nuovo mister del Milan ha incontrato i detenuti

A San Vittore un'accoglienza emozionante per Gennaro Gattuso

È diventato ufficialmente allenatore della prima squadra del Milan mentre spiegava ad un gruppo di detenuti di San Vittore il suo approccio al calcio e alla vita. Lo stesso che forse si aspettano ora i dirigenti del Milan e i tifosi. Gennaro Gattuso ha vissuto un momento centrale della sua vita e della sua carriera in compagnia del Csi e dei detenuti che sono inseriti nel Progetto Sport e Carcere del comitato milanese. Con lui il suo dirigente nella Primavera, Massimo Caboni, Alessia Sala di Fondazione Milan e Nicola Pozzi della Comunicazione rossonera. È stato un incontro emozionante e soprattutto festoso, soprattutto per l’accoglienza calorosa che i detenuti e le detenute hanno riservato a Gattuso, accolto davvero con un affetto immenso. Tante le domande per l’attuale mister del Milan, che ha risposto a tutto con la sua solita onestà intellettuale, con semplicità e umiltà, senza nascondersi dietro frasi di circostanza che poco gli appartengono. Schietto e diretto ha conquistato tutti i presenti raccontando aneddoti di vita personale e spiegando come nello sport e nella vita valga la stessa regola: serve fortuna, ma serve impegnarsi per cercare la propria strada, e soprattutto, è sempre il momento giusto per migliorarsi, come sportivi e come uomini. Al termine dell’incontro, Gattuso si è intrattenuto sul campetto da calcio dove i detenuti giocano la domenica nei campionati del Csi Milano, e ha tirato anche un rigore ad un improvvisato portiere. Tanti gli autografi, moltissimi gli applausi per un atleta che ha lasciato il segno per i tanti trofei vinti ma soprattutto per l’esempio di dedizione, impegno, coraggio e grinta, che ha sempre trasmesso al pubblico.

Fotogallery - Gennaro Gattuso incontra i detenuti di San Vittore
Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok