CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Torneo "Terzo Tempo": vittoria del Panafrica United Bresso 4

Majorino: "Lo sport vero strumento di integrazione"



E’ stato il Panafrica United Bresso 4 il vincitore della prima edizione del Torneo “Terzo tempo. A Milano nessuno sta in panchina”.
Domenica 27 maggio, sul mitico campo dell’Arena milanese dedicata a Gianni Brera, la compagine formata da giovani richiedenti protezione internazionale (ospiti per buona parte del centro della Croce Rossa bressese) ha dato prova di carattere e grande determinazione. Sull’altra metà campo uno squadrone di tutto rispetto, i Playmore United 2, guidati da Lorenzo Tomai (responsabile del progetto “Playmore United” e coordinatore della Cooperativa comunità progetto). Una squadra compatta, forte e motivata che ha dominato nei primi venti minuti di gioco, realizzando la prima rete della finale. Un vantaggio importante che ha saputo conservare fino alla metà del secondo tempo, quanto la squadra di mister Milani (Panafrica United) è riuscita ad infilare la palla in rete rimettendo tutto in discussione. A pochi minuti dalla fine, una fantastica azione di gioco ha consentito al Panafrica di realizzare la seconda rete. A nulla sono valsi gli sforzi dei Playmore 2 che, nonostante l’ottimo livello tecnico e tattico, hanno dovuto cedere alla grinta della squadra di Bresso. Perdere una finale non è cosa facile. Nonostante la sconfitta abbia ferito il giusto orgoglio degli atleti di Mister Tomai (una compagine che si allena con regolarità ed è protagonista di un progetto sportivo dalla forte valenza educativa), ci ha fortemente colpito la grande e matura sportività della squadra che, oltre a complimentarsi con i vincitori, sono riusciti a riguadagnare il sorriso alzando il trofeo sul secondo gradino del podio.
Non si sono fatti attendere i campioni del Panafrica United chiamati a salire sul gradino più alto accompagnati in trionfo dagli applausi di tutti i presenti (oltre 150). Una soddisfazione grande per questi giovani che ogni mercoledì mattina si allenano sul campo del Gs Bresso 4 in via don Vercesi: la dimostrazione vivente che lo sport è il miglior strumento per integrare ed educare.
A precedere la finalissima, sempre domenica 27 maggio all’Arena di Milano, l’incontro per l’assegnazione del 3° e 4° posto. In campo altre due formazioni “di peso” (in senso sportivo): G&G (Grangia e Gorlini) e Mambretti Bianca. Quaranta minuti di gioco intenso e combattuto (in particolare nella ripresa) terminati, tuttavia, a reti inviolate. La roulette dei rigori ha decretato la compagine vincitrice. Con 4 reti all’attivo gli atleti del G&G si sono aggiudicati la finale conquistando il terzo posto. Soddisfatti e felici gli allenatori Enrico ed Elena Jona presenti a tutte le partite del torneo. Grandiosi i giovani del Mambretti Bianca che, nonostante la sconfitta, hanno festeggiato il quarto gradino del podio portando in trionfo l’allenatore: Nicola Skoff.  
Impeccabile la direzione arbitrale a firma di una insolita terna a simboleggiare l’unità di intenti dei tre enti organizzatori: Burlon (Csi Milano), Riggi (Us Acli) e Nasi (Uisp).
Presente alla finalissima l’assessore alle politiche sociali del Comune di Milano, Pierfrancesco Majorino, che ha dato il calcio di inizio alla prima partita del torneo ed ha espresso soddisfazione per la riuscita dell’evento. “Un grande risultato - ha affermato l’assessore - la concreta dimostrazione che lo sport è un potente strumento di integrazione e socializzazione”. Oltre a complimentarsi con gli organizzatori (Csi, Uisp e Acli), Majorino ha espresso la sua stima a tutti i responsabili del centri di accoglienza del Comune di Milano per la partecipazione e la professionalità dimostrata.
Il torneo “Terzo tempo. A Milano nessuno sta in panchina”, è stato fortemente voluto dall’assessorato ai servizi sociali e dall’assessorato allo sport del Ccomune di Milano, a tal punto da essere inserito tra le iniziative di “Insieme senza muri 2018”: una kermesse (dal 20 maggio al 23 giugno) di incontri, feste, dibattiti, occasioni di confronto e approfondimento sul tema dell’accoglienza, dell’inclusione, della convivenza.
Premiazioni in grande stile al termine del torneo alla presenza delle squadre vincitrici e non solo, infatti anche le compagini che non hanno avuto accesso alla fase conclusiva erano presenti all’arena e hanno ritirato il premio di partecipazione.
Da sottolineare, infine, la grande sportività di tutti i giovani richiedenti protezione, protagonisti del torneo. Ci hanno stupiti la loro voglia di sport, la determinazione e la grinta che hanno dimostrato sul campo di gioco accompagnata da una buona dose di fair play. Insomma, a vincere la prima edizione del Torneo “Terzo tempo. A Milano nessuno sta in panchina” è stato, ancora una volta, lo sport. Noi non avevamo dubbi.


Risultati finali

3° - 4° posto: G&G – MAMBRETTI BIANCA  4-3 (dcr)
1° - 2° posto: PANAFRICA UNITED BRESSO 4 – PLAYMORE UNITED 2   2-1

Guarda i video delle finali sulla pagina Facebook del Comune di Milano

 

Lucia Teormino

Fotogallery - Torneo Terzo Tempo - finali 27 maggio '18
Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok