CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

La prima edizione del Torneo

La prima edizione del torneo di calcio a 7 “Terzo tempo. A Milano nessuno sta in panchina”, organizzato dai tre enti di promozione sportiva, CSI (Centro Sportivo Italiano), Acli e Uisp ha avuto luogo a Milano dal 7 aprile al 27 maggio 2018.
Ha visto la collaborazione delle realtà maggiormente impegnate sul territorio in tema di accoglienza di giovani richiedenti protezione internazionale.

Nello specifico: City Angel’s (comunità Elio Fiorucci), Farsi Prossimo (Sprar Monluè, Sprar Grangia di Monluè, Sprar Giorgi e Gorlini, Sprar Stella), Fondazione Arca Onlus (Centro di via Aldini, via Mambretti e Sprar Martini), Fratelli di San Francesco (centro di via Saponaro), Centro di accoglienza della Croce Rossa di Bresso.

Al torneo hanno partecipato attivamente oltre 150 giovani profughi che hanno formato dodici squadre composte da una media di tredici giocatori cadauna e giocato complessivamente 22 partite. Il regolamento del torneo prevedeva una fase eliminatoria di tre giornate (il 7 - 14 e 21 aprile), le semifinali (5 maggio) e le finali disputatesi il 27 maggio sul campo dell’Arena di Milano. Le fasi preliminari sono state giocate presso il centro sportivo Frog in via Teresa Noce a Milano.

L’evento è stato presentato il 24 marzo 2018 nel corso di una conferenza stampa, a Palazzo Marino (sala Alessi) alla presenza dell’assessore alle politiche sociali, Pier Francesco Majorino, e dell’assessore allo sport, Roberta Guaineri. Presente anche Oreste Perri, Presidente Coni Lombardia, che ha contribuito alla realizzazione dell’evento offrendo gratuitamente un centinaio di visite medico sportive di secondo livello.

La conferenza stampa è stata anche l’occasione per presentare la squadra dei senza fissa dimora di via Ortles con cui la formazione vincente del torneo “Terzo tempo” si sarebbe incontrata nell’autunno successivo contendendosi la “Super Coppa della Mondialità” (vinta ancora una volta dai Panafrica United. Le varie fasi del torneo “Terzo tempo. A Milano nessuno sta in panchina” hanno coinvolto, oltre agli atleti, anche molti operatori degli Sprar milanesi che hanno aderito alla manifestazione e numerosi dirigenti delle società sportive del territorio interessate all’evento.

Non solo, oltre una trentina dei giovani profughi, grazie alla partecipazione al torneo, hanno trovato un posto stabile all’interno delle squadre dei gruppi sportivi oratoriani della città ubicati nelle vicinanze della sede degli Sprar. Un progetto che continuerà e si svilupperà a partire da settembre del prossimo anno. Tutti gli atleti partecipanti al torneo si sono sottoposti a visita medico/sportiva di secondo livello e sono stati regolarmente tesserati per il Comitato Csi di Milano.

Il torneo “Terzo tempo. A Milano nessuno sta in panchina” è stato inserito tra le iniziative di “Insieme senza muri 2018”: una kermesse (dal 20 maggio al 23 giugno) di incontri, feste, dibattiti, occasioni di confronto e approfondimento sul tema dell’accoglienza, dell’inclusione, della convivenza. In particolare, la serata conclusiva (il 27 maggio) all’arena di Milano, ha visto la presenza di numerosi cittadini accorsi per assistere alle finali.
Il torneo è stato vinto dalla compagine Panafrica United composta da giovani rifugiati accolti presso il centro della gestito dalla Croce Rossa in via Clerici a Bresso.


In allegato: Il calendario degli incontri e i risultati.

Fotogallery - Torneo "Terzo Tempo"
Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok