CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Il bello dello stare insieme, divertirsi, integrarsi...

Prosegue il progetto su sport e disabilità con il contributo di Special Olympics



Non saranno la distanza né il cielo minaccioso di pioggia a fermarci. Sul campo, lo scorso 13 aprile, il Gs Virtus Milano e i Quadrifogli di Vigevano.

È ormai il quinto appuntamento che vede incontrarsi le nostre società Csi e le squadre di Special Olympics; l’entusiasmo e il successo di tali esperienze non fanno che crescere.

In un campo ritagliato nel cuore di Milano, zona Lima, l’allenamento comincia nel più classico dei modi, corsa intorno al campo, qualche esercizio col pallone e un triangolare a squadre miste, vissuto con l’entusiasmo e la grinta tipici del migliore dei modi di fare sport.

In conclusione, come sempre, una cena condivisa in allegria.

Con queste splendide parole Davide Arlati, allenatore della Virtus, racconta l’esperienza:

“Non ci sono parole, o forse non sono in grado di raccontare ed esprimere quanto bello è vivere esperienze come queste. Grazie al Csi che ha avuto l'illuminazione e il coraggio di proporre questi incontri. Grazie alle associazioni come I Quadrifogli di Special Olympics che promuovono progetti così ambiziosi e splendidi! Personalmente sono grato e felice della risposta che ho ricevuto dai ragazzi del gruppo sportivo. Ho raccolto e lanciato questa scommessa ed è stata vinta. Il paradosso di queste iniziative è che a conti fatti chi ne esce arricchito e in credito siamo proprio noi. Noi che siamo quelli che pensano di fare una buona azione. Noi che magari approcciamo l'evento come una delle tante attività da svolgere...

L'allenamento è iniziato con il pudore di chi non sa bene cosa e come fare, ma bastano pochi minuti, il ritrovarsi al centro del campo per una veloce presentazione, iniziare i semplici esercizi che accomunano tutti perché si crei immediatamente un'empatia contagiosa. Un nutrito gruppo di ragazzi che sudano uniti nel comune piacere di allenarsi e di stare insieme. Poi la proposta di un triangolare in modo che tutti partecipino e che si crei la sana competitività che non deve mai mancare nello sport ma adeguandosi ai ritmi degli ospiti. E infine la cena condivisa, tutti aggregati e che si raccontano! O che semplicemente si adeguano al silenzio dei nuovi amici che magari, in alcuni casi, non riescono ad esprimersi bene ma che hanno una luce negli occhi, unica, felice, la felicità sopita e dimenticata dei bimbi che gioiscono delle cose semplici senza sovrastrutture!

Questo è quello che più ha colpito e lasciato il segno!

Il regalo più grande è stato quello di raccogliere a caldo alcune considerazioni dei nostri ragazzi:

“Mister, grazie per la stupenda opportunità!”

Oppure Mattia che a fine serata mi dice: “Davide, te lo devo dire in tutta sincerità, io ho raccolto l'invito con una certa perplessità e sono venuto giusto per educazione, ma ho scoperto quanto sia bello questo stare insieme, condividere, integrarsi. Spero che si possa replicare!”

E comunque vedere la gioia contagiosa che ci ha pervasi.

Personalmente spero che sia solo l'inizio di un percorso, il primo seme che possa dare frutti!

Auguro veramente a tutti di poter vivere esperienze simili, perché sono le cose speciali che rendono degno il nostro vivere”.
 

a cura di Elisa Monetti



 

Fotogallery - Allenamento integrato Virtus Mi - Quadrifogli Vigevano
Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok