CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Più di 300 dirigenti al Big Bang dello Sport

Un'esplosione di idee per il futuro delle società

Il passato lo conosciamo molto bene, ma il futuro possiamo immaginarlo e costruirlo insieme”. Con queste parole il Presidente del CSI Milano, Massimo Achini ha accolto i partecipanti alla seconda edizione del Big Bang dello Sport. Il mister del comitato milanese non poteva trovare frase più adatta per descrivere la scelta folle di questo evento. Una giornata all’insegna della condivisione, del confronto e del desiderio di progettare insieme la società sportiva del 2030. 
Obiettivi ambiziosi, tanto quanto le proposte emerse dai 16 gruppi di lavoro, 6 nella sessione mattutina e 10 in quella pomeridiana. Attività sportiva, formazione, sport e disabilità, comunicazione, tecnologia, impiantistica, attività giovanile, sport e oratorio, progetto educativo, giustizia sportiva, questi i temi affrontati dai 300 dirigenti che hanno risposto "si" all'appello. 
Le mura della sala Biagi, messa a disposizione da Regione Lombardia, hanno accolto a braccia aperte le voci dello sport di base, voci che per il CSI Milano e per Regione Lombardia sono state “musica” capace di far sognare un futuro migliore.
 
La “padrona di casa” e Assessore allo Sport di Regione Lombardia Martina Cambiaghi, ha salutato i dirigenti presenti nel pomeriggio ringraziandoli per lo splendido lavoro che fanno quotidianamente ed esprimendo la volontà di voler ascoltare tutte le proposte delle società, per sostenere lo sport per i giovani lombardi. Un messaggio di vicinanza che fa ben sperare per le nostre associazioni.
 
Non sono mancati momenti di gioco, di riflessione e di sorprese. Come l’intervento del vulcanico Daniele Cassioli, campione del mondo paralimpico di Sci Nautico per non vedenti: “Siete degli eroi, il vostro lavoro spesso non è gratificato ma sul podio non va solo l’atleta ma tutta la società. Ci siete anche voi che permettere ai ragazzi di esprimersi e mettete nella loro valigia di una quantità infinita valori che li aiuteranno a vivere. Siate degli eroi, degli eroi rivoluzionari e siate fieri di esserlo”. Le parole di Daniele sono state una vera carica di energia per i nostri eroi del quotidiano.
 
Al termine dei lavori di gruppo si è tenuta, con grande partecipazione, l’Assemblea Territoriale per l’approvazione del Bilancio 2018 e del nuovo statuto del CSI. Entrambi approvati all’unanimità.
 
Il laboratorio del Big Bang dello sport si è concluso con il saluto di don Stefano Guidi, assistente ecclesiastico del CSI Milano e Direttore della FOM: “Fate il big bang a casa vostra, per la vostra società, per il vostro oratorio. Vi siete sentiti ascoltati e coinvolti? Bene, tornate nella vostra società e realizzate la stessa cosa con il vostro gruppo. Abbiamo bisogno di persone che inventano. Diamo spazio al pensiero, alle invenzioni e alle idee geniali. Perché devono avere ragione sempre i pessimisti? Fuori la creatività, osiamo senza paura e facciamo girare aria nuova”. 
 
E dopo l’invito di don Stefano non possiamo che continuare ad aprire strade impossibili per il futuro delle società sportive.
Il Big Bang dello Sport tornerà l’anno prossimo per la terza edizione e nell’attesa cammineremo insieme per realizzare le idee, le proposte e i sogni ascoltati in questa giornata.
Fotogallery - Big Bang dello Sport 2019
Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok