CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Il calcio riscopre le sue origini

Beppe e Franco Baresi insieme a Precotto

Il calcio è lo sport più praticato e più seguito al mondo, anche in Italia. Tutti conosciamo il calcio giocato nei grandi stadi, il calcio della corsa allo scudetto, il calcio dei campioni che diventano gli idoli di tutti i tifosi. Dove nasce questa passione? Dove hanno calciato i primi palloni i campioni? Dove sboccia l’amore per questo sport in ogni tifoso? Il campetto dell’oratorio è, per la maggior parte di noi, il luogo dove tutto inizia. Ed è esattamente dal campo di un oratorio milanese, Rgp Precotto, che c’è stato il fischio d’inizio di Milano CalcioCity. L’iniziativa, che si concluderà lunedì 1 ottobre, è stata pensata con l’obiettivo di raccontare la storia del calcio italiano in tutte le sue forme. Sono stati proprio i fondatori della prima edizione, Stefano Boeri e Alessandro Ricci Riccini, a scegliere una parrocchia come punto di partenza.

Mercoledì 26 settembre, sul campo della società Rgp Precotto, si sono accesi i riflettori sulle origini del calcio. Una grande festa con bambini e famiglie per un modello di calcio inclusivo, aperto a tutti e all’insegna del gioco.

Tanti i protagonisti della serata. Tutti uniti dal desiderio di divertirsi insieme e di calciare un pallone. Hanno dato il via all’evento i giocatori più piccoli della società sportiva di viale Monza insieme agli amici del progetto Tukiki. In campo un allenamento condiviso che ha voluto dare un calcio alla disabilità e mostrare che lo sport è uno strumento di integrazione in grado di cancellare ogni barriera fisica e sociale. Gli allenatori di Inter Campus, partner di Milano CalcioCity, hanno guidato questo momento di condivisione facendo divertire tutti i ragazzi.

Sappiamo tutti che Milano è la capitale italiana del calcio, delle coppe dei campioni e del derby Inter - Milan. Non potevamo non celebrare questo sport senza portare in campo chi rappresenta più di tutti il derby milanese:  fratelli Beppe e Franco Baresi.

Dallo stadio di San Siro al campo dell’oratorio di Precotto. Ancora insieme, su due metà campo distinte ma con una grande passione in comune. Ed è stato così che abbiamo rivisto la storia del calcio milanese, Beppe in panchina ad allenare una squadra e Franco nell’altra panchina, dello stesso campo, ad allenare un’altra formazione.

Abbiamo iniziato a giocare in oratorio quando avevamo 6 anni, -  racconta Beppe Baresi – e fino a 14 anni siamo cresciuti in questo ambiente divertendoci.  L’oratorio è il luogo in cui nasce la passione per lo sport e per il calcio. Mia figlia gioca a calcio e fin da piccola gli abbiamo dato questa possibilità sostenendola nel suo percorso. Ha una grande passione e credo che sia giusto dare la giusta visibilità anche al calcio femminile perchè spero che anche loro possano avere grandi soddisfazioni da questo mondo”.

Anche il fratello, Franco Baresi, ha sottolineato l’importanza dell’oratorio nel suo percorso: “L’oratorio è fondamentale e speriamo che ci siano sempre persone disponibili a far vivere ai bambini questa tappa importante della loro crescita. Per noi è stata un’esperienza  rilevante che ci ha permesso di raggiungere i nostri sogni. Tutto è possibile, noi non avremmo mai immaginato di poter diventare quello che siamo e voglio dire a questi ragazzi che a volte i sogni si possono avverare. Lo sport è un veicolo fondamentale per la crescita e per la formazione dei bambini, e noi siamo felici di essere presenti per augurargli le migliori fortune”.

Accanto ai fratelli del derby milanese, per dare il calcio d’inizio a CalcioCity, è intervenuta anche Roberta Guaineri, Assessore a Turismo, Sport e Qualità della vita del Comune di Milano. A condividere l’entusiasmo del gruppo oratoriano gialloverde c’erano anche i rappresentanti dell’alleanza tra sport e oratorio: il presidente del Csi Milano Massimo Achini insieme al consulente ecclesiastico don Stefano Guidi, e il presidente della società sportiva Rgp Precotto Alberto Mariani insieme al nuovo prete dell’oratorio Don Emanuele Clerici.

L’oratorio è quel punto nodale della vita di tanti campioni, - ha affermato don Stefano Guidie siamo convinti che sarà un punto di partenza positivo anche per tutti questi ragazzi”.

Dello stesso pensiero è anche don Emanuele Clerici che ha spiegato come lo sport sia l’anima della vita di tutti i giorni in oratorio. “Sono contento di ospitare questo grande evento nel nostro oratorio, un oratorio che si apre alla città e la accoglie” – ha concluso don Emanuele.

La serata di è conclusa con l’amichevole tra la squadra mista di Precotto di mister Davide Moroni e la famosa squadra "I Cabros” allenata dal tecnico della nazionale di calcio femminile Antonio Cabrini, un altro grande campione nato in oratorio.

 

Visita il sito e scopri il programma completo di Milano Calcio City

www.milanocalciocity.it

 

Fotogallery - Milano Calcio City a Precotto
Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok