CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

"Uno sport a colori" premiato dal Coni

Una menzione speciale per il sussidio Alfabeto IntegrAzione

Martedì 13 dicembre 2016, anche il progetto "Alfabeto IntegrAzione" è stato premiato presso il Circolo del Tennis del Foro Italico a Roma. Abbiamo ricevuto una "menzione speciale" e siamo stati tra i 35 progetti premiati tra gli oltre 300 pervenuti.

Per il secondo anno consecutivo, l’accordo di programma per la promozione delle politiche di integrazione attraverso lo sport siglato da Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e Coni, ha fatto emergere dai territori le “buone pratiche” in tema di integrazione attraverso lo sport. Al Circolo del Tennis Foro Italico di Roma, in occasione del meeting conclusivo dell’edizione 2016 del progetto “Sport e integrazione”, sono state premiate le esperienze virtuose vincitrici della call rivolta quest’anno al mondo dell’associazionismo, e assegnate le “menzioni speciali” per le iniziative realizzate da federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate, enti di promozione sportiva e associazioni benemerite. Sono state 239 le esperienze di integrazione attraverso lo sport, realizzate su tutto il territorio nazionale, raccolte attraverso la call. Tra questi, una menzione speciale è stata conferita ad Alfabeto IntegrAzione del Csi Milano (Uno sport a colori), dove in un sussidio per le società sportive vengono individuate 21 parole per ogni lettera dell’alfabeto, da accoglienza a zoom, che richiamano il contenuto proposto nelle attività “in azione”. Da qui IntegrAzione. A ricevere la targa da Giovanni Malagò, Presidente del CONI, e Diana Bianchedi, membro del Comitato Scientifico di progetto, c’era il presidente del Csi Milano, Massimo Achini, che ha dichiarato "É un onore e un orgoglio che voglio condividere con tutte le società sportive, le vere protagoniste di questa avventura. Sono loro che hanno cancelli, spogliatoi e cuori aperti verso tutti (senza alcuna distinzione). Il progetto "Uno sport a colori" vivrà dentro tante nostre società e realtà oratoriane. Certo, essere premiati dal presidente del Coni e dal ministero del lavoro fa piacere, ma é soprattutto uno stimolo per tutti noi".

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok