CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Presentata la terza edizione della Winners Cup

Sabato 11 maggio 250 ragazzi scenderanno in campo

È stata presentata, presso la sede di Regione Lombardia, la terza edizione della Winners Cup, che si svolgerà sabato 11 maggio presso il Suning Youth Development Center in Memoria di Giacinto Facchetti in via Camillo Sbarbaro 5 a Milano.
 
Al torneo parteciperanno 250 ragazzi, maschi e femmine dai 15 ai 22 anni, in cura per tumore presso diverse onco-ematologie pediatriche europee. Le squadre italiane saranno dieci, create unendo reparti di diverse città (Aviano, Bari, Bologna, Bolzano, Catania, Firenze, Genova, Milano, Monza, Padova, Palermo, Pisa, Roma, Torino, Trieste e Udine). A queste si aggiungono quest’anno sei squadre straniere (provenienti da Belgio, Francia, Germania, Grecia, Olanda e Spagna) a sottolineare la dimensione internazionale dell’iniziativa.
 
Lo sport ha una dote importante, quella di essere il miglior modo per superare le difficoltà. Attraverso l’attività fisica, si scoprono i propri limiti e si cerca di superarli. Affrontare un momento difficile come una malattia è sicuramente una prova che mette a dura prova la quotidianità dei ragazzi e le ragazze che scenderanno in campo per la terza edizione. Questo torneo è un unicum in Lombardia, in Italia e dall’edizione 2019 anche in Europa, perché prova a rendere “normali” dei ragazzi adolescenti molto speciali. ha sottolineato Martina Cambiaghi, Assessore a Sport e Giovani di Regione Lombardia.
 
“È un evento unico al mondo, una festa meravigliosa per 250 ragazzi che stanno passando, o che hanno passato, un periodo così difficile – spiega Andrea Ferrari, oncologo pediatra dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano e ideatore del progetto – ma l’obiettivo principale della Winners Cup è quello di attirare l’attenzione di tutti sul fatto che i pazienti adolescenti sono pazienti speciali, con problemi speciali: hanno difficoltà di accesso ai centri di eccellenza e ai protocolli clinici, col risultato che a parità di malattia un adolescente ha meno probabilità di guarire di un bambino”.
 
La Winners Cup è sostenuta da Pirelli, Global Main Sponsor di FC Internazionale Milano, e organizzata da CSI Comitato di Milano, dalla Commissione Adolescenti di AIEOP (Associazione Italiana Ematologia Oncologia Pediatrica) e da FIAGOP (Federazione Italiana delle Associazioni Genitori di Oncoematologia Pediatrica). Da quest’anno a fianco della Winners Cup c’è anche Regione Lombardia, che patrocina l’evento e ospita la conferenza di presentazione presso Palazzo Regione Lombardia.
Siamo orgogliosi di prendere parte e di ospitare questa importante iniziativa - ha affermato Alberto Bassani, Community Relations Coordinator di FC Internazionale Milano - l’obiettivo è di far vivere emozioni attraverso lo sport ai ragazzi che stanno affrontando o hanno affrontato le cure oncologiche. L’Inter crede a questo progetto perché crede nello sport come inclusione sociale, crede nello sport come sostegno emotivo e psicologico alle passioni, crede nello sport come messaggio universale di fratellanza (Fratelli del mondo)”.
 
“È necessaria una presa di coscienza, non solo da parte della comunità̀ scientifica ma anche da parte delle istituzioni, del fatto che per curare al meglio gli adolescenti malati di tumore servono centri e progetti specifici - ha spiegato Angelo Ricci, presidente di FIAGOP - noi come associazioni genitori, insieme ai nostri medici, vogliamo vincere questa sfida. Grazie a Pirelli, Inter e CSI Milano e ai ragazzi che parteciperanno all’incontro abbiamo l’opportunità̀ di attirare l’attenzione sull’argomento”.
 
Pirelli è sempre in prima fila nell’appoggiare iniziative di questo tipo che sono fondate sui nostri stessi valori: la tensione verso la continua innovazione e la passione, qualcosa che ci contraddistingue da ormai 147 anni – ha dichiarato Filippo Bettini, Chief Sustainability and Risk Governance Officer Pirelli – Un altro elemento che ci accomuna alla Winners Cup è l’inclusività di questa iniziativa, diventata ormai internazionale”.
 
“Aprire strade impossibili nello sport è una delle vocazioni del CSI – ha dichiarato Massimo Achini, Presidente CSI Milano - un torneo per ragazzi e ragazze che hanno affrontato cure oncologiche non si è mai visto nella storia dello sport italiano.
Vedere che la Winners Cup cresce è, proprio per questo, una grande emozione. Siamo al terzo anno consecutivo ed ora la Winners Cup si apre all’Europa. I ragazzi e le ragazze che scendono in campo sono “giganti” e veri campioni nella vita. Il messaggio educativo che questo torneo trasmette è semplicemente meraviglioso. Il quintetto di partner che organizzano questa manifestazione ha portato la Winners Cup sino qui ma la sensazione è che siamo ancora solo all’inizio”.

 

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok