CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Ecco come si giocherà nel 2017-2018

La programmazione sportiva ufficialmente pubblicata dal 5 giugno sul nostro sito

Il consiglio provinciale si è riunito sabato scorso. Una intera giornata di lavoro. Al mattino abbiamo "affrontato" e deliberato le linee programmatiche dell’attività sportiva per il decennio 2017-2027. Proprio così. Abbiamo deciso di guardare lontano e di costruire un documento che tracci l’orizzonte per i prossimi dieci anni. La domanda di fondo é: come riuscire a rendere sempre più educativa la nostra attività sportiva stando al passo con i tempi? 

Nel pomeriggio abbiamo invece deliberato (all’unanimità) la programmazione della stagione 2017-2018.

Sarà ufficialmente pubblicata a partire dal 5 giugno sul nostro sito. Dunque ancora pochi giorni di attesa e scoprirete tutto.

Ma le cose principali possiamo anticiparle.

Partiamo da una scelta importante. Nessun aumento di nessun genere. Costeranno uguali tesseramento, affiliazione, iscrizione ai campionati, quote gara (gli arbitri). Una scelta coraggiosa ma necessaria per stare davvero dalla parte delle società sportive. 

Non solo. Confermata la sostanziale gratuità (al netto di una piccola quota partecipazione) di tutta l’attività nelle categorie giovanili. Nel nostro comitato è cosi da anni e il rischio è dare per scontata questa scelta. Questa decisione genera nel bilancio Csi una "mancata entrata" non indifferente. Abbiamo deciso di confermare la gratuità dell’attività giovanile perché per noi i piccoli restano la priorità delle priorità.

Confermatissimi tutti i servizi tecnologici (iscrizioni e pagamenti online) con altre piccole, ma interessanti, novità. 

Veniamo alle novità più significative.

Nella pallavolo e nel basket (in alcune categorie) saranno introdotti play off e play out. Dunque cambia sostanzialmente la struttura del campionato. L’abbiamo fatto per renderlo più avvincente e per dare la possibilità a tutte le squadre (anche quelle che a gennaio erano tagliate fuori dalla classifica) di trovare nuovi stimoli e motivazioni.

Abbiamo inasprito decisamente le sanzioni (economiche e tecniche) verso chi si renderà protagonista di episodi di violenza fuori e dentro il campo. Il Csi sceglie di restare aperto a tutti, ma saremo "più severi" con quelli che dimostrano di non avere compreso per nulla il nostro modo di vivere ed intendere lo sport. 

In alcune categorie di piccoli del calcio (big small e dintorni) introdurremo sperimentazioni educative come il cartellino verde (premia ogni gesto di fair play) o l’ingresso in campo con i genitori (che terranno per mano i bambini della squadra avversaria).

Abbiamo ufficializzato i tornei residenziali (che si svolgono in primavera) come parte integrante della programmazione ufficiale. Per cui tante squadre (dipende dalle categorie) oltre al campionato e alla coppa Csi avranno la possibilità di partecipare ad un torneo residenziale di 3 giorni (bellissima esperienza).

Abbiamo deciso di valorizzare i “dirigenti arbitri"... dall’anno prossimo sarà obbligatorio un aggiornamento di base (1 o al massimo 2 serate) per poter arbitrare in qualità di dirigente arbitro. La proposta é da studiare e perfezionare, ma il consiglio ha intanto deliberato di seguire questa strada. 

Altra novità sarà quella dei gironi di calcio a 7 con "campo incluso", nel senso che daremo noi il campo di gioco alla squadra che partecipa (che non ha il campo). Questo sarà possibile grazie alla collaborazione con tanti Oratori che (in serate infrasettimanali) metteranno a disposizione il loro campo per questi gironi. 

Queste le novità principali. Per tutto il resto dovete attendere il 5 giugno e poi correre a vedere subito tutta la programmazione.

Questo anticipare i tempi vi servirà molto se lo sfrutterete bene. Nelle  vostre società sportive potrete impostare con anticipo la vostra prossima stagione sportiva facendo le cose con calma e tranquillità.

Ora il consiglio provinciale tornerà a riunirsi (ancora una volta un intero sabato) a giugno per deliberare il piano della formazione 2017-2018.

Vogliamo ufficializzare entro la fine di giugno anche quello. Permettetemi di dire che abbiamo un consiglio provinciale che "lavora sodo" e con entusiasmo, per essere al servizio delle società sportive. E che cerca di farlo con i fatti e non semplicemente con le parole.
 

Massimo Achini
 

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok