CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Una politica sportiva che metta al centro le società sportive

É tempo di elezioni al Coni Lombardia. Fra poco meno di un mese si voterà per il Presidente Regionale. Prima per la composizione della Giunta e del Consiglio Regionale. Queste elezioni sono contemporaneamente una grande opportunità e un grande rischio. 

Il sistema sportivo deve scegliere che cosa vuole fare. Scimmiottare il mondo della politica con giochi e giochetti per accaparrarsi i voti con dinamiche di "palazzo", oppure essere testimonianza viva di un modo "nuovo e profetico" di rappresentare le società sportive? L'occasione è immensa. Servono idee, proposte, intenzionalità per essere vicini alle società sportive. Il sistema sportivo italiano deve "ritrovare" una centralità delle società sportive di base che oggi un pochino manca. La Lombardia ha la responsabilità di farlo "due volte" perché - da sola - rappresenta un terzo dell'intero sistema sportivo italiano. Noi giocheremo la nostra parte. Non staremo a guardare. Con umiltà e spirito costruttivo ci batteremo per un diritto di cittadinanza sempre più forte e chiaro delle società sportive di base.

C'è un’altra cosa che ci sta a cuore. Questo non è il tempo delle divisioni o delle distinzioni. Bisogna superare vecchie logiche di contrapposizione tra federazioni, enti di promozione sportiva e discipline associate. Sono dinamiche che appartengono al passato. Oggi bisogna cercare "tutti insieme" il bene comune dello sport italiano e soprattutto delle società sportive di base. Bisogna volare in alto con idee e progetti che diano forza alle potenzialità dello sport come strumento educativo e di coesione sociale. Serve una politica sportiva chiara e innovativa che metta al centro le società sportive di base. Altrimenti il Coni diventa un "palazzo" lontano dalla "sua gente"... 

Ho avuto la fortuna e l'onore di vivere otto anni di esperienza nella Giunta Nazionale del Coni. Ringrazierò sempre il Presidente Malagò per questa esperienza che mi ha fatto crescere come uomo e come dirigente sportivo. Lì ho capito sino in fondo che dobbiamo esserci (con la nostra visione educativa dello sport) nel governo sportivo per portare la nostra testimonianza e per contagiare con la nostra passione educativa. Per questo seguiremo da vicino la dinamica del Coni Regionale e vi terremo informati. 

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok