CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

La famiglia del Csi

4 Aprile 2014

Due settima fa si sono svolti i lavori del consiglio provinciale. Ci siamo dati appuntamento a Brescia presso il centro Paolo VI. E’ stato il primo incontro dall’inizio di questo mandato organizzato per un intero weekend. I lavori non si sono concentrati solo sul bilancio, ma anche su due progetti pensati e formulati in risposta a precise richiesta da parte delle società sportive: la certificazione di qualità e la valorizzazione del premio Fair play. Due temi dibattuti durante quasi tutti gli incontri degli Stati Generali. L’attestazione della capacità di proporre sport educativo con qualità e competenza consentirà ai gruppi sportivi di aumentare la propria credibilità sul territorio. Diventerà un biglietto da visita da presentare alle famiglie chiamate a scegliere a chi affidare il proprio figlio per le attività sportive extrascolastiche. Offrire la garanzia in merito alla qualità degli interventi educativi (priorità della nostra  proposta sportiva) permetterà alle società di essere considerate di per sé un valore aggiunto di cui può beneficiare l’intero territorio sul quale operano.
Premiare l’eccellenza è possibile ed è un orgoglio per l’associazione. All’interno dei parametri che determineranno la possibilità di ottenere o meno la certificazione di qualità, sarà inserita anche la valutazione dei comportamenti nell’ambito della giustizia sportiva.
La proposta definitiva deve ancora vedere la luce, ma i lavori stanno procedendo speditamente. Sull’altro versante, ovvero la richiesta da parte delle società di valorizzare maggiormente il premio Fair Play, il consiglio  provinciale si è espresso in maniera unanimemente positiva, condividendo appieno l’istanza dei gruppi sportivi blu arancio. Anche in questo caso si è deciso di procedere mettendo in campo nuove idee e iniziative che consentano di raggiungere l’obiettivo. A breve saremo in grado di darne comunicazione alle società. Durante il weekend di lavori che ha visto impegnato l’intero gruppo dirigente Csi, ho potuto riscontrare la piena disponibilità e il desiderio di impegnarsi per il bene e la crescita della nostra associazione. L’elemento che più ci ha accomunato è stato un sincero spirito di servizio e il desiderio di offrire il proprio contributo a favore del tessuto associativo di base. Motivo per il quale, non è stato difficile trovare, in poco tempo, piena sintonia sul percorso da intraprendere. Sintesi della condivisone sperimentata durante lo scorso weekend sono queste poche righe che vi propongo e sintetizzano l’autentico valore dell’essere associazione e parte del gruppo Csi.

“In un gruppo vincente i membri non devono essere perfetti, ma devono solamente dare il meglio di sé sacrificando, a volte, gli atteggiamenti egoistici per il bene del gruppo. Una squadra in cui regnano comprensione e rispetto possiede un livello di entusiasmo e una carica impareggiabile, ciascuno percepisce in modo più preciso il proprio ruolo e la propria importanza”.

Mi auguro che il significato espresso in queste righe possa essere condiviso in ognuna delle nostre realtà sportive.
Mi auguro anche di incontrarvi numerosi all’assemblea delle società, il prossimo 12 aprile, poiché si tratta di un appuntamento importante almeno quanto una finale, se abbiamo ben compreso, e ne sono certo, il ruolo di ciascuno all’interno dell’universo associativo.

Giuseppe Valori

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok