CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Haiti: siamo a 73 volontari

7 Marzo 2014

Siamo sorpresi e stati presi in contropiede. Sapete quanti hanno dato la disponibilità a partire quest’estate per Haiti? Ben 73 persone.
Sì, avete capito bene. Settantatre allenatori e animatori delle vostre società sportive. Chi l’avrebbe mai detto? Siamo al terzo anno del progetto “Il Csi per Haiti”. Siamo tutti abbastanza grandi e vaccinati per sapere che il rischio di esperienze come queste é quello di “spegnersi” dopo un grande entusiasmo iniziale. Qui, invece, le cose funzionano al contrario. Anno dopo anno il progetto cresce. In aprile, insieme ad alcuni formatori, torneremo ad Haiti per proporre un nuovo corso per allenatori e dirigenti (sino a ora ne abbiamo formati 240). Al ritorno con noi, ci sarà uno di loro che, per frequentare uno stage, sarà ospite (15 giorni) di una vostra società sportiva (chi intende dare ospitalità può scrivere a csiperhaiti@csi.milano.it). Nel frattempo, il prossimo 15 marzo riuniremo nell’oratorio di Cernusco sul Naviglio i 73 “matti” che si sono detti disponibili a partire per Haiti quest’estate. Vivremo insieme una giornata di formazione e di “colloqui” per conoscere meglio ciascuno. Per chi partirà sarà obbligatorio un percorso di formazione “serio e impegnativo” che durerà da aprile a giugno. Perché raccontarvi queste cose?
Per tanti motivi. Il primo é quello di condividere una cosa bella, ma proprio bella. Aprire il Csi ad Haiti sembrava un sogno e un’utopia. Tanti di voi ci hanno creduto insieme a noi e il merito di quello che sta accadendo é proprio tutto vostro. Il secondo é quello di convincerci che il tema del volontariato sportivo internazionale (non solo Haiti, ma tutti i paesi in via sia sviluppo) é un tema attuale e rappresenta una frontiera importante per il Csi e per le vostre società sportive. Per questo, prima della fine della stagione, organizzeremo una serata dedicata all’argomento invitando tutti i presidenti e i dirigenti che hanno voglia di ragionare e riflettere insieme. Il terzo motivo é quello di chiedervi di scendere nuovamente in campo. Come società sportive, vi siete già impegnate molto a favore del progetto di Haiti. Lo dimostrano i 5 container (una enormità) di materiale sportivo che avete donato e che, in questi anni, sono stati spediti. Quest’estate a partire per Haiti saremo circa 40 persone (qualcuno farà da apripista in altri paesi e qualcun altro starà in panchina preparandosi al meglio per partire nel 2015). Sarà la delegazione Csi più numerosa della storia che abbia mai operato contemporaneamente in un paese in via di sviluppo. In circa 3 settimane realizzeremo un camp estivo per 800 bambini di strada, corsi per oltre 150 allenatori e 100 dirigenti, il primo corso sulla pastorale dello sport per seminaristi haitiani e poi... la seconda edizione della giornata nazionale dello sport con almeno 2 mila bambini.
Da soli non c’è la possiamo fare. Per questo lanceremo nel primaverile la giornata "Csi per Haiti" chiedendo, ancora una volta, alle società sportive che avranno voglia e piacere di farlo, di darci una mano raccogliendo fondi. Ma non é questo che ci interessa di più.
Quello che conta é allargare i confini della nostra passione educativa. Le nostre non sono mai state società sportive “normali”. Da noi non ci si accontenta mai di vincere o perdere una partita. Le vere sfide per noi sono altre. Ad esempio quella di costruire in 3 anni il Csi ad Haiti e di trovare, nelle società sportive, 73 giovani disposti a pagarsi il biglietto aereo e a vivere tre settimane in uno dei paesi più poveri del mondo tra mille difficoltà. Perché lo fanno? Forse semplicemente perché hanno capito che così diventano più ricchi e rendono più vera e più bella la loro vita.

Massimo Achini

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok