CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

"Forza e Coraggio”: la storia di un campione di nome Jack

“Come ho sconfitto il cancro e sono tornato a vincere”

La vita, il futuro e nuovi progetti sono gli unici pensieri quando hai solo 32 anni. Lo sono ancora di più se sei sposato con la donna che ami e da poco hai assaporato la gioia della paternità. I sogni aumentano se li hai toccati con mano quando hai vinto una medaglia d’oro agli europei con la maglia della Nazionale e da tutti sei considerato un vero campione. Questo il ritratto di Giacomo Sintini, soprannominato Jack. Anno 1976, una carriera importante nella pallavolo, titolare in molti club blasonati fino a quel terribile 2011 quando scopre, dopo decine di analisi, di essere affetto da un linfoma maligno e per giunta molto aggressivo. “Nel buio, da solo, lo confesso a me stesso - racconta - scandisco mentalmente la parola: tu-mo-re. È un dolore cupo, profondo. È nascosto, in un punto dove i miei occhi non possono arrivare". Comincia così una lotta dura: sedici mesi di cure, sette cicli di chemioterapia e l’autotrapianto di midollo osseo. Intorno a lui c’è molto amore, quello della moglie Alessia, della piccola Carolina e dei suoi genitori. Prega molto, Giacomo, e spera, con tutto il cuore, di guarire per poi ricominciare a giocare. Trascorrono mesi difficili durante i quali deve ricorrere a tutta la sua forza e volontà di campione per contrastare quel male inaspettato e arrivato all’improvviso a cambiare le carte sul tavolo della sua vita. Alla fine si riprende e guarisce. Rimane però il desiderio di tornare in campo e, inaspettata come la malattia, arriva la telefonata del presidente dell'Itas Diatec Trentino che gli offre un ingaggio. Il suo esordio con la maglia trentina avvenne nell’ottobre 2012 (1 anno e 6 mesi dopo la sua ultima apparizione) durante una partita del primo turno della Coppa del Mondo per club 2012. Con la squadra trentina vince anche la Coppa Italia 2012/13 e il suo contributo è prezioso per la vittoria del terzo scudetto. Correva l’anno 2013. “Ho sempre voluto parlare alle persone della mia battaglia di sopravvivenza e l'ho sempre fatto da quanto ne ho avuto le forze. Dal letto in cui stavo ho spesso sognato che qualcuno bussasse alla mia porta per dirmi "Ehi ragazzo! Guarda qua, io ero ammalato come te, avevo paura di non farcela, ma ho tenuto duro, ho tenuto duro nonostante tutto ed è andata bene! Cerca di non perdere mai la voglia di provarci! Credici, anche se ti sembra impossibile!". Forza e Coraggio è la nostra storia, la storia di come io e la mia famiglia abbiamo affrontato la più grande prova a cui la vita ci abbia messo davanti. In questo libro ci sono tutte le paure, le sofferenze, le speranze e le gioie che ci hanno accompagnato lungo un percorso durato due anni. Due anni che non dimenticheremo mai. Spero con tutto il cuore che la mia vicenda possa aiutare tante persone che si trovano a dover combattere contro qualcosa che è più grande di loro. Qualsiasi cosa essa sia. E spero che possano trovare in queste 204 pagine qualche appiglio a cui aggrapparsi... per non lasciarsi andare. Non smettiamo mai di sperare! “.  Jack, insieme alla moglie, ha deciso di fondare l'Associazione Giacomo Sintini per sostenere la ricerca scientifica e dare speranza a chi pensa di non farcela.

INFO

Titolo: Forza e Coraggio

Editore: Mondadori

Pagine: 204

Anno di pubblicazione: 2014

Prezzo: Euro 16,50

 

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok