CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Altro tiro, altro giro, altro regalo

L'autore risponde alle nostre domande

Cosa fa del basket uno dei giochi più belli al mondo? Tutto. Flavio Tranquillo racconta il suo amore per il Gioco, quello vero, in un saggio emozionante come una gara 7 delle Finals Nba: quattro quarti – senza dimenticare post e pre game – per scoprire la storia, i protagonisti e le strategie attraverso l’occhio esperto di chi la palla a spicchi l’ha sempre vissuta da vicino, cercando di trasmetterne il fascino e la magia di uno sport in cui il singolo può emergere ma, alla fine, ciò che conta davvero è sempre e solo la squadra. «Non racconta il basket, te lo fa vivere. Non ti fa seguire una partita, te la fa giocare. Flavio Tranquillo è come la guida di un museo che strega quei visitatori che non conoscevano né amavano l’arte. Il suo cognome ti inganna, perché l’adrenalina di chi ascolta scorre a fiotti.» Alessandro «Billy» Costacurta
 

Titolo: Altro tiro, altro giro, altro regalo

Autore: Flavio Tranquillo

Editore: Baldini&Castoldi

Pagine: 224

Costo: 16 euro

Pubblicazione: 12 novembre 2014

 

DUE DOMANDE A FLAVIO TRANQUILLO

Il “Gioco”, ovvero il basket, lo definisci “il più bello al mondo” perchè? 

Perché contiene tutte le componenti, fisico, tecnica, tattica, psicologia. E perché è davvero lo sport "di squadra" per eccellenza.

Cosa può insegnare la pallacanestro ai più giovani?

A vincere e a perdere, pareggiare non si può. Ad accettare gli errori. A comprendere concetti come società e legalità. E molto, molto altro.

Quanto, a tuo avviso, è importante “la squadra” in una partita di basket?

E' l'unica cosa che conta. A patto di capire che "squadra" non significa che sono tutti uguali. Ci sono quelli più forti e quelli meno forti, ma la natura del gioco è tale per cui i primi sono davvero tali solo se riescono a giocare assieme ai secondi, senza pietismi e stereotipi.

Il Csi ha stretto un’alleanza con Olimpia Milano per avvicinare i più giovani a questo meraviglioso sport. Cosa ne pensi? 

Ovviamente tutto il bene possibile.

Perché vale la pena leggere il tuo libro?  
Non sono la persona indicata a dire se davvero sia così. Se però lo diamo per scontato, magari sbagliando, l'unico motivo vero per leggerlo è conoscere la storia di un appassionato che ha maturato negli anni delle idee, discutibili e da discutere. Riuscire a confrontarsi su queste idee è l'obiettivo del libro.

 

UNA BREVE BIOGRAFIA

Nasce a Milano il 31 gennaio 1962. Comincia la carriera radiofonica nel 1981. Il suo esordio televisivo risale al 1985 come delegato di produzione degli Sport Americani sulle allora reti Fininvest. In seguito si trasforma in giornalista e telecronista per Italia 1, TV Koper Capodistria, Tele+ ed attualmente SKY Sport. In totale ha raccontato oltre 5000 partite di basket tra radio e TV. Sposato con Maria Luisa, dal 2003 è padre di due gemelli, Francesco e Michele. Ama il mare della Calabria, il progressive rock, Totò e i buoni libri. Ammira tutti quelli che si battono davvero contro le mafie. Nel 2010 compare in libreria come scrittore con il libro "I 10 passi: piccolo breviario sulla legalità"; e "Da zero a otto" nel quale partecipa alla autobiografia di Danilo Gallinari. Sogna un mondo senza violenza e senza mafia.

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok