CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Campus di educazione alla pace

Il flusso migratorio nelle nostre città europee ed italiane, sempre più intenso da varie parti del mondo, obbliga la nostra cultura a ripensarsi includendo nuovi modelli e cioè nuovi modi di interpretare la vita, le relazioni, il proprio rapporto con la natura e con la religione e a ridisegnare una scala valoriale. Questa crisi sarà passaggio provvidenziale se partecipata in modo attivo dai cittadini e condotta esplicitamente verso la definizione di un modello antropologico nuovo; altrimenti rischia di trasformarsi in uno stallo pericoloso in cui possono maturare sentimenti di paura e alla lunga di odio, alimentati dall’ignoranza dell’altro, dalla diffidenza e dal pregiudizio reciproco, e anche da una certa disinformazione e da una miope demagogia politica. In particolare i giovani, protagonisti fin da oggi di questo mutamento, e in modo assoluto del futuro, per essere sempre più cittadini attenti e responsabili devono essere educati a quei valori inviolabili della pace e della convivialità che sono elementi della nostra Tradizione, vere e proprie radici cristiane, presenti anche nella Costituzione Italiana e nel sogno di un’Europa Unita.


IL TEMA
La nostra periferia, come tutte le altre, soffre di alcuni mali già presenti nel pensiero che le ha sviluppate e rese agglomerati in cui si concentrano disagio e povertà; assieme però in essa si fa evidente una rara umanità che può consegnarsi come una profezia di futuro per l’intera città. Il campus della Pace, iniziativa di successo, avvio di un processo insperato di dialogo e di accoglienza, è giunta alla sua IV edizione. In essa vorremmo mettere a tema il bisogno che la periferia ha della città e che viceversa la città ha della periferia. La vera integrazione passa anche da qui! l titolo è “De-centramento! Città e periferia oltre ogni confine esistenziale”.

LA PROPOSTA
I giovani partecipanti saranno condotti attraverso un percorso di scoperta e di approfondimento del tema con conferenze e testimonianze: personalità autorevoli e uomini giusti condivideranno il loro punto di vista per consentire ai partecipanti di acquisire strumenti culturali per leggere e interpretare i fenomeni che caratterizzano il nostro tempo.
Esperienze di incontro con la società civile e con il volontariato: la possibilità per i partecipanti di affacciarsi e di incontrare alcune realtà sociali e di volontariato della città sarà occasione per acquisire consapevolezza dell’importanza che rivestono modelli sociali virtuosi.
Focus group: i partecipanti avranno modo di rielaborare gli incontri e le esperienze vissute attraverso momenti di confronto in gruppi.
Alcune serate saranno aperte alla cittadinanza con eventi di taglio culturale e aggregativo. molte di queste azioni saranno in quartiere ma altrettante si terranno in alcuni punti della città proprio per portare la periferia in centro e permettere ai giovani di Gratosoglio di scoprire le bellezze e le possibilità della loro città.

Tra i vari ospiti ci sarà anche Sua Ecc.za Mons. Mario Delpini, Arcivescovo di Milano, che la sera di mercoledì 13 febbraio 2019 presiederà una veglia interreligiosa di preghiera.
 

QUANDO?
L’iniziativa si svolgerà dal 10 al 15 febbraio 2019.


PER IL PROGRAMMA DETTAGLIATO CLICCA QUI.


COME PARTECIPARE E TUTTE LE INFORMAZIONI DETTAGLIATE:
www.campusdellapace.altervista.org


CONTATTI
Parrocchia di Maria Madre della Chiesa
Via Michele Saponaro, 28 – 20142 Milano
Tel. 02 89302140

don Giovanni Salatino
Vicario parrocchiale Oratorio S. Barnaba e Maria Madre della Chiesa
Via Feraboli, 27 – 20142 Milano
Cell. 320 1163391
E-mail: dongiovanni.s@email.it – campusdellapace@gmail.com

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok