CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Briantea84: il Csi Milano vi dà il benvenuto

La testimonianza di Enzo Sica, arbitro della partita d’esordio della squadra comasca

E’ venerdì 1 aprile, ore 20.30 circa. Arrivo al palazzetto di Baruccana di Seveso per arbitrare la prima partita del Campionato primaverile open di basket, girone D, tra UnipolSai Briantea84 e SDS Cinisello. Quello che sto per vivere non è un “pesce d’aprile”, ma una bellissima nuova esperienza nella mia ormai pluriennale carriera di arbitro Csi. Mentre espleto le formalità burocratiche di rito, continuo a dare un’occhiata in campo ai ragazzi che effettuano il riscaldamento tra i quali vi sono gli atleti della Briantea: una formazione appena arrivata nel Comitato di Milano e che, quindi, arbitro per la prima volta.
Qualcosa mi colpisce subito: una metà circa di questa squadra è formata da ragazzi con quelle che scopro essere disabilità intellettive. L’accompagnatrice della squadra nota questa mia attenzione verso i suoi ragazzi e mi racconta come è arrivata a formare questo gruppo di atleti, dai 16 ai 30 anni, al fine di sperimentare un percorso di inserimento all’interno di un campionato che non fosse riservato ad atleti con disabilità, ma che favorisse un’integrazione a 360° dei suoi giocatori.
Noto con piacere che, superata qualche difficoltà organizzativa, il Csi ha prontamente accettato questa sfida, iscrivendo la Briantea84 in un campionato già collaudato e molto frequentato come il Primaverile open. Ho pensato allora: lo spirito Csi non si smentisce mai!
Dopo qualche incertezza nella presentazione di distinte e documenti, con l’attribuzione di ruoli e compiti specifici ad ognuno... la partita ha finalmente inizio alla presenza di un pubblico numeroso.
Devo dire che in campo si percepiva una certa sorpresa sia da parte mia che della squadra avversaria, presi entrambi alla sprovvista da una simile e inaspettata circostanza sportiva.
Dopo la “palla a due” e i primi minuti di gioco, il lato puramente agonistico ha preso il sopravvento e la partita ha cominciato ad offrire spettacolo, canestri e tanto, tanto rispetto reciproco! Non era così facile o scontato trovare la dimensione  giusta per un evento simile, ma devo ammettere che il mio compito è stato ben supportato dalla squadra avversaria che, a tratti, ha avuto addirittura difficoltà a contenere l’ardore agonistico e la voglia di far bene dei ragazzi della Briantea84, rimasti in partita molto più a lungo di quel che si poteva immaginare, come testimonia il risultato finale di 34 a 42 a favore della SDS Cinisello. Alla fine della splendida partita, grandi pacche sulle spalle, strette di mano e una foto di gruppo a centrocampo con le due squadre, i dirigenti, gli ufficiali di campo e il direttore di gara, a suggellare la bellissima esperienza appena vissuta.
Dopo tanti anni di militanza arbitrale, il Csi è riuscito ancora a regalarmi una novità molto appagante e formativa dal punto di vista umano e sportivo, oltre a dare la possibilità a un gruppo sportivo come la Briantea di vivere momenti sportivi e umani perfettamente in linea con lo spirito Csi, capaci di arricchire tutti coloro che hanno la fortuna di viverli. Da parte mia, un grazie al Csi e un “benvenuta e in bocca al lupo” alla Briantea84.
Enzo Sica

 

Nella foto: le formazioni UnipolSai Briantea 84 e Sds Cinisello al termine dell’incontro

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok