CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Paolo Fasani è il nuovo presidente di Csi Lombardia

Valori eletto alla carica di consigliere. Il nostro grazie a Giancarlo Valeri, presidente uscente

Paolo Fasani è il nuovo presidente del Comitato Lombardo Csi. Ha avuto luogo, infatti,  il 14 maggio scorso a Bergamo, l’assemblea elettiva regionale. I votanti (557 rappresentati da 62 società) hanno avuto l’onere di scegliere la prossima dirigenza dei vertici Csi Lombradia. Ad introdurre i lavori è stato il presidente nazionale uscente Massimo Achini che ha sottolineato il momento delicato per la nostra associazione alla vigilia delle elezioni nazionali: “abbiamo gli occhi di tutti puntati su di noi e quindi dobbiamo dare il meglio di noi stessi”.
Un’assemblea partecipata  e ricca di contenuti, quella regionale, a partire dalla relazione di verifica del presidente uscente Giancarlo Valeri che, dopo 4 anni di mandato lascia un comitato unito, forte, coeso. La seconda buona notizia è che Giuseppe Valori (presidente del comitato di Milano fino allo scorso aprile), grazie ai molti consensi ottenuti, ricoprirà il ruolo di consigliere regionale continuando così a prestare la sua opera in ambito associativo.
“Quello che abbiamo concluso - ha dichiarato Giancarlo Valeri, presidente uscente - è stato un quadriennio ricco e innovativo. La formazione ha compiuto un importante passo avanti sia per il numero di corsi proposti, sia per la qualità dei contenuti. L’attività sportiva, pur nel segno della continuità (ottime le adesioni al polisportivo di quest’anno), ha cercato di dare spazio alle discipline emergenti come la danza e la ginnastica. Un grande lavoro è stato fatto nel settore della comunicazione con un ammodernamento del sito internet che risulta più fruibile e di facile consultazione. Mi preme sottolineare l’attivazione dei bandi a favore dei comitati locali: una buona pratica che, siamo certi, verrà mantenuta in futuro. Nel ringraziare tutti coloro che, in questi 4 anni, sono stati preziosi collaboratori - ha concluso Valeri -  porgo al nuovo presidente e all’intero consiglio i migliori auguri di buon lavoro, certo che sapranno operare nell’interesse dell’associazione e in particolare dei più giovani.
Soddisfatto della nomina Giuseppe Valori che, dopo aver ricoperto la carica di presidente del nostro Comitato si appresta a vivere una nuova avventura: “Sono molto felice di poter dare il mio contributo in qualità di consigliere regionale. Metterò a disposizione  del Csi Lombardia la preziosa esperienza maturata negli ultimi 4 anni in veste di presidente provinciale di Milano. Rinnovo, quindi, la mia volontà a rimanere al servizio dell’associazione laddove le mie competenze risultino utili, con l’unico obiettivo: il bene della nostra associazione. Colgo l’occasione per ringraziare tutti coloro che hanno voluto dimostrare con il voto la fiducia e l'affetto nei miei confronti e quindi del nostro comitato provinciale”.
Determinato il nuovo leader regionale che mostra di avere già le idee molto chiare sul futuro del comitato lombardo. “Essere il presidente di un'associazione che conta in Lombardia 330.000 tesserati, oltre 3.300 Associazioni sportive e che rappresenta il 40% dell'intera attività sportiva e formativa svolta dal CSI in Italia un po' spaventa - ha affermato Fasani. L'impegno mio personale, quello della squadra della prossima presidenza e di tutto il consiglio regionale sarà quello di consolidare e sviluppare ulteriormente la grande mole di lavoro svolta in questi anni dai precedenti presidenti ai quali va tutto il nostro ringraziamento. Il Comitato regionale non deve e non vuole essere un ulteriore "comitato territoriale" della Lombardia. L'impegno sarà quello, oltre a programmare e promuovere l'attività di livello intermedio quale prosecuzione di quella locale (attività sportiva e formativa regionale che è in costante aumento),  di sostenere e cercare di aiutare quei comitati territoriali che avvertono delle criticità a partire dall'attività giovanile. Solo crescendo in modo uniforme in tutta la Regione, pur tenendo conto delle differenti peculiarità geografiche e socio economiche, il Csi Lombardo potrà testimoniare in modo efficace la propria missione ed essere veramente protagonista nel mondo dell'associazionismo sportivo di base. Tutte le strutture regionali CSI non devono mai dimenticare che devono essere al servizio dei Comitati territoriali e soprattutto delle Associazioni Sportive che sono la nostra base associativa. Se oggi il CSI Lombardo esprime numeri considerevoli – ha concluso il neo presidente regionale - non dobbiamo mai dimenticare lo sforzo, l'impegno e il silenzioso  lavoro quotidiano che diverse migliaia di persone, quali dirigenti, tecnici, allenatori ed istruttori, ma anche arbitri e giudici, compiono negli impianti sportivi e nelle palestre senza alcun clamore o pubblicità, per lo sviluppo e la pratica sportiva di ragazzi, giovani e adulti.

Nella foto: il neo presidente regionale Paolo Fasani

 

GLI ELETTI

Presidente Csi Lombardia
Fasani Paolo (Comitato Csi Pavia)

Consiglieri Regionali
Valori Giuseppe (Comitato Csi Milano)
Mondini Diego (Comitato Csi Brescia)
Locatelli Alfredo (Comitato Csi Bergamo)
Demarziani Massimo (Comitato Csi Pavia)
Bottazzi Marco (Comitato Csi Mantova)
Galli Maurizio (Comitato Csi Como)
Antonini Mario (Comitato Csi Varese)
Bianchini Giovanni (Comitato Csi Crema)
Lupi Francesco (Comitato Csi Lodi)

Componenti del Collegio dei Probiviri Regionale
Taglietti Eugenio (Comitato Csi Brescia)
Zamboni Dante (Comitato Csi Pavia)
Galli Gian Antonio (Comitato Csi Lecco)
Arrigoni Fabio (Comitato Csi Milano)

Revisore dei Conti effettivo
Di Modica Douglas Giacomo (Comitato Csi Pavia)
 

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok