CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Riccardo Lombardi si congeda dal ruolo di responsabile arbitri di calcio

Venerdì 24 giugno è stata convocata l'assemblea elettiva GAC

L’attuale stagione sta volgendo al termine per lasciare spazio al meritato riposo.
Una stagione sportiva importante per gli oltre 210 arbitri di calcio che hanno assicurato la loro presenza in ben 16.000 gare. Durante l’anno una grande attenzione è stata riservata alla crescita formativa dei soci sia attraverso lezioni frontali sia attraverso l’approfondimento e la tempestiva correzione di aspetti ritenuti critici. Il prossimo 24 giugno gli arbitri di calcio saranno chiamati ad eleggere i nuovi rappresentati per il prossimo quadriennio olimpico e quindi si concluderà, dopo otto anni, il mio mandato in qualità di responsabile degli arbitri di calcio del comitato.
E’ tempo, dunque, di bilanci e l’occasione per ripercorrere quanto accaduto durante questo lungo periodo. Abbiamo puntato molto sull’attività giovanile garantendo, anche per i più piccoli, la presenza dell’arbitro ufficiale: un’impresa non facile se si pensa che l’arbitraggio ufficiale, fino a un decennio fa, era riservato alla fascia adulta e parzialmente a quella adolescenziale. Un traguardo possibile grazie anche alla disponibilità dei consigli provinciali e dei presidenti succedutisi in questi anni, che hanno compreso e condiviso l’idea che l’attenzione educativa dovesse partire proprio dai più piccoli ritenendo la presenza dell’arbitro determinante. L’adeguamento dei sistemi di designazione, l’utilizzo di un software dedicato e il lavoro della commissione designazioni ha permesso una copertura arbitrale pressoché totale abolendo i turni di auto arbitraggio, permettendo così una maggior regolarità dei campionati e sollevando le società da questo delicato compito in particolare nella fascia degli adulti e adolescenti. Si è proceduto a una revisione integrale del Regolamento degli ufficiali di gara grazie alla forte sinergia instaurata con gli altri gruppi arbitrali in seno alla commissione territoriale arbitri guidata dal consigliere provinciale Eligio Maestri che vi si è dedicato con impegno. Grande attenzione è stata riservata agli aspetti associativi e aggregativi, con l’avvio e il consolidamento di numerose iniziative tra le quali: il pranzo comunitario in occasione del Santo Natale, lo stage formativo di inizio stagione, lo stage per gli arbitri più giovani nel mese di luglio che è stato un autentico successo, la celebrazione della Messa (a novembre) nel ricordo di coloro che ci hanno lasciato e verso i quali è sempre vivo il nostro sentimento di riconoscenza. Tra i momenti più significativi vorrei citare la nostra massiccia partecipazione a Roma alla presenza del Santo Padre in occasione del settantesimo anniversario di fondazione del Csi e la bellissima festa organizzata (marzo 2015) in occasione del sessantesimo compleanno del gruppo. In primo piano anche l’impegno in termini di solidarietà: con il sostegno ai progetti di adozione a distanza e molti altri che, nel corso degli anni, hanno visto gli arbitri di calcio autentici protagonisti.
Arrivati al fischio finale, un arbitro fa sempre un bilancio della sua partita.
La mia è stata una partita giocata con grande intensità e correttezza nei rapporti con il Comitato, con i dipendenti (per me sono degli amici), con le società sportive e con tutti i miei collaboratori. Qualche fischio sbagliato l’avrò fatto, è certo…  penso comunque che da questa esperienza molto impegnativa ho sicuramente ricevuto in misura maggiore rispetto a ciò che ho dato.
Esprimo il mio sentito ringraziamento a tutti, nella consapevolezza che i responsabili si succedono (come è normale che sia), ma la passione e l’impegno di questo splendido gruppo a servizio dello sport
rimarrà immutato.


Riccardo Lombardi
Responsabile gruppo arbitri calcio

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok