CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

La Vecchia Desio sbanca Triginto. Graffio Real all'82'

Le Zanzare fermano la Bulfer. Longobarda e AS Gala passano in trasferta

Apriamo con la doppietta di bomber Graziano, che regala al Real mazzino la prima vittoria stagionale sul campo dell’Europassirana89. Nonostante un primo tempo con poche occasioni, entrambe le squadre riescono a trovare la via della rete e vanno al riposo sul punteggio di 1-1 (a segno Nicolò Ghezzi per i padroni di casa e Morcavallo per gli ospiti). Nei secondi 40’ le formazioni si allungano e lo spettacolo ne guadagna. A decidere le sorti dell’incontro è il numero nove neroverde, che prima sigla il 2-1 e poi, all’ultima azione, dopo il momentaneo pareggio dell’Europassirana, trafigge con un perentorio colpo di testa l’incolpevole Bertoldi.

Una Vecchia Desio 1975 ridotta all’osso, con solo undici giocatori disponibili, sbanca per 0-1 il difficile campo della Virgo. Il gol è firmato dal solito Rametta, che corona un primo tempo dominato in lungo e in largo. Nella ripresa i ragazzi di Triginto si scuotono e, complice anche un netto calo fisico degli avversari, sfiorano più volte il pari, ma vengono fermati da un Altore in gran forma. 

Un punto a testa per Gruppo 17 Zanzare e Bulfer - Main Solution. Risultato sostanzialmente giusto, che rispecchia i valori espressi in campo dalle due squadre. Gli ospiti vanno avanti sugli sviluppi di un calcio d’angolo, ma si fano riprendere nel finale da Marra, la cui conclusione viene deviata e finisce non lontana dall’incrocio dei pali.

Dà continuità alla vittoria di settimana scorsa l’AS Gala, che supera in trasferta l’Avis Trezzano Calcio. Partita combattuta, dalla quale i padroni di casa escono con un risultato un po’ bugiardo. Gli ospiti partono meglio e si portano sullo 0-1 con Sala, su calcio da fermo. Lo svantaggio sveglia l’Avis, che aumenta i giri del motore e, dopo un lungo assedio, trovano l’1-1 con Crepaldi al 68’. I locali, caricati dal pareggio, premono sull’acceleratore per conquistare l’intera posta in palio, ma si sbilanciano troppo e vengono infilati due volte dagli avversari, che con Lunghi e Ceravolo chiudono la contesa sull’1-3.

"Last but not least”, l'anticipo infrasettimanale tra Atletico Pregnana e Longobarda 2010. Gli arancioneri si confermano una squadra dal tasso tecnico e dall’organizzazione superiori e dominano anche questa sfida. La formazione di mister Gibillini si porta in vantaggio con Borracino e continua a spingere per incrementare il divario, ma un po’ per imprecisione, un po’ per sfortuna (sono due i legni colpiti) non riesce a raddoppiare. I ragazzi di Arluno, in ogni caso, non ne approfittano e il punteggio non cambia più fino al triplice fischio.

di Stefano Baldan

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok