CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

L'Aso rallenta il San Giorgio. Filarete: poker e vetta!

Solo pari per gli Warriors contro l’Assago. Vince e convince l’Artademia

Si riprende la testa della classifica il Filarete, che sfrutta al meglio il passo falso del S. Giorgio Dergano superando con un netto 4-0 il Valsesia. Biancoverdi più che mai in difficoltà, dato che oltre alle numerose assenze si sono trovati di fronte una squadra solida e vogliosa di riscatto dopo il passo falso nello scontro al vertice. Sugli scudi Pizzigalli, autore del vantaggio e di due splendidi assist per le reti di Gusso e Isepetto (al primo centro in categoria). Il poker porta la firma di Ragni, che segna con un siluro da fuori. 

Come accennato in apertura, il Dergano va a sbattere contro il muro eretto dall’Aso Cernusco. Partita vibrante, con numerose occasioni da ambo le parti. Partono meglio gli ospiti, che sprecano un paio di occasioni e puntualmente vengono puniti dal sigillo di Cellana. Beretta e compagni però non ci stanno e ritornano a macinare gioco, agguantando il meritato pareggio con Masseroli. L’Aso non sta a guardare e si rende pericolosa soprattutto con alcune conclusioni da fuori. Nella ripresa tutti si aspetterebbero un dominio del S. Giorgio, ma sono ancora una volta i padroni di casa ad andare avanti con Cellana, lesto a spingere il pallone in porta da pochi passi. La squadra di mister Boniardi si arrocca in difesa cercando di strappare un risultato prestigioso, ma Crisciglione fa esplodere un bolide dalla distanza che vale il 2-2 finale. 

Vince anche l’Artademia, che rispetta i pronostici e batte senza grossi affanni il S. Luigi Cormano. A metà della prima frazione siamo già 2-0 in seguito al timbro di Zago e ad uno sfortunato autogol. Poco prima del duplice fischio, però, i blaugrana accorciano le distanze con una bella punizione e lasciano immaginare un secondo tempo diverso. Il copione, invece, rimane lo stesso, perché i locali rientrano in campo ancora più convinti di prima e con il bomber Castoldi chiudono la pratica sul 4-1. 

Continua la stagione incomprensibile del Vittoria, che alterna cadute inaspettate a prestazioni convincenti. La sfida di domenica contro la Baggese ne è l’ennesima conferma. Dopo i primi 35’ conclusisi a reti bianche per merito di entrambi i prodigiosi portieri, i biancorossi sbloccano meritatamente il match e subito dopo raddoppiano con un facile tap-in. Gli sopiti, senza più nulla da perdere, si riversano in attacco e accorciano le distanze con Giuliano. Dopo 7’ di recupero ed un rosso per il Vittoria, il direttore di gara chiude la contesa sul 2-1. 

Pareggio facilmente preventivabile alla viglia tra Osm Assago e Warriors. Non basta ai granata la doppietta del solito Elia per aggiudicarsi l’intera posta in palio, dato che la neopromossa (ormai non più sorpresa, ma protagonista del campionato) risponde colpo su colpo. 

Chiudiamo con la vittoria al cardiopalma dell’Up Settimo tra le mura della Nabor. Gli ospiti tornano a vincere dopo un mese e mezzo al termine di un’interminabile battaglia che viene decisa in zona Cesarini dalla rete di Reale, che regala ai suoi tre punti di inestimabile importanza. 

Stasera si giocherà la gara tra Equipe 2000 e Usr Segrate, mentre quella tra Cinisellese e Virtus Opm è stata rinviata al 18 dicembre.

Dando uno sguardo al programma della prossima giornata, le prime due della classe sono attese da due testacoda, dato che la capolista Filarete affronterà il fanalino di coda S. Luigi Cormano e il S. Giorgio Dergano giocherà sul campo del Valsesia (terzultimo). Molto interessante anche la sfida tra gli Warriors e il Vittoria, che spesso quando affronta squadre che occupano le zone più nobili della classifica tira fuori le unghie. 

di Stefano Baldan

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok