CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Warriors: 3° passo falso. Voce grossa Osm Assago

L’Up Settimo stende il S. Luigi Cormano. L’Artademia non sa più vincere?

Vittoria di misura per il Valsesia Utd davanti alle telecamere della nostra WebTv. Contro la Nabor, i locali passano con il gol del numero 90 Massimo Bonora e conservano il vantaggio fino alla fine. A nulla serve, infatti, l’assalto dei granata, che non riescono ad impensierire la difesa avversaria e ad agguantare il pari. Tre punti fondamentali per i biancoverdi, che accorciano sulle dirette concorrenti e riaprono completamente la lotta playout. 

Un 2020 da dimenticare per il Segrate, che si scopre fragile e viene risucchiato nella zona calda della classifica. In questa giornata, ad infliggere la sconfitta a Massagli e compagni è la Baggese, che nonostante qualche difficoltà si impone per 1-2. I rossoneri partono col piede sull’acceleratore, si portano subito in vantaggio con Isaia e raddoppiano poco dopo con Cellamare. I padroni di casa provano a reagire nella ripresa, ma riescono solo ad accorciare le distanze nel finale. 

Si ferma contro l’Up Settimo la striscia positiva del S. Luigi Cormano. Sconfitta pesante sia per il punteggio (0-4 firmato Oddo e Di Palma), sia considerando che dallo 0-1 in avanti gli ospiti hanno giocato con un uomo in meno. Vera e propria giornata da dimenticare, insomma, per i ragazzi di mister Giacomantonio, con la testa che deve andare subito all’importantissima sfida salvezza tra le mura della Nabor. 

Grande traffico a metà classifica, con 6 squadre in 5 punti. Nemmeno la Cinisellese, quinta in graduatoria, può sentirsi tranquilla, nonostante i 7 punti raccolti nelle ultime tre uscite. A fare le spese dell’ottimo momento dei balugrana è, in questo weekend, l’Aso Cernusco, arrivata alla gara con molto defezioni. Gli ospiti passano in vantaggio con Battaglia, ma poi subiscono la rimonta avversaria. Fatali le palle inattive, con i locali bravi a sfruttarle al meglio e a conquistare il bottino pieno. 

Muove la classifica l’Equipe 2000, che coglie un pari importante sul difficile campo dell’Artademia.  A quest’ultima la vittoria ormai manca ormai da 8 giornate, con le prossime sfide contro Cinisellese e Aso Cernusco che diventano appuntamenti da non sbagliare per nessun motivo. 

Ai piani alti perdono ulteriori punti il S. Giorgio Dergano e gli Warriors. 

I primi capitolano davanti al proprio pubblico contro l’Osm Assago. Match ricco di occasioni che sorride ai granata, protagonisti di una prestazione da incorniciare. Decisive la doppietta di Elia e la marcatura di Degli Esposti, con i padroni di casa che solo nel recupero trovano il gol della bandiera.

I secondi pareggiano 0-0 sul campo della Virtus Opm. Grande rammarico per gli ospiti, che a metà della seconda frazione si vedono parare da Alex Stoico il penalty che avrebbe potuto rompere l’equilibrio e decidere le sorti della contesa.

Non stecca invece il Filarete nella difficile gara contro il Vittoria. I biancorossi partono fortissimo e colpiscono un palo su rigore dopo appena 50 secondi dal calcio d’inizio. La capolista, però, non si scompone e alla prima occasione passa in vantaggio con Gusso. Nel secondo tempo grave infortunio per un giocatore del Vittoria, con la partita che viene interrotta per una ventina di minuti in modo da prestare i soccorsi al ragazzo, cui naturalmente vanno i nostri migliori auguri. Alla ripresa del gioco Bigoni gonfia la rete su corner e, di fatto, chiude l’incontro. Prima del triplice fischio Grasso mette il punto esclamativo alla vittoria e alla propria prestazione con una doppietta che fissa il risultato sul 4-0.

 

di Stefano Baldan

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok