CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

3,2,1... Si parte!

Eccellenza femminile calcio a 7 al via. Ecco la nostra griglia di partenza

1ª OSG 2001 WENDY

Un mix perfetto di giovani ed esperte sarebbe già di per sé un ottimo biglietto da visita. Se poi aggiungiamo un bomber da quasi 40 gol a stagione come Valeria Balconi e un portiere per cui gli anni sembrano non passare mai come Marzia Puricelli, beh, il risultato non può che essere un’armata che si presenta ai nastri di partenza come super favorita. Normale che tocchino ferro, ma la nostra redazione le vede ancora un passo avanti a tutte!     

 

2ª IDROSTAR

Da tre anni sul podio, si trovano sempre a lottare per il titolo, ma ogni volta manca qualcosa. Le loro stagioni assomigliano sempre di più alla saga “Attacco al potere”. L’obiettivo, anche in questo campionato, è il primo posto, staccandosi finalmente l’etichetta di eterne incompiute. E chi lo sa, magari il film di quest’anno sarà “Fuga per la vittoria”…

 

3ª SAN LUIGI BOVISA

Trascinate da una strepitosa Margherita De Carli, che ha chiuso la stagione con l’impressionante media di un gol a partita, sono arrivate sul podio, togliendosi anche la soddisfazione di rifilare 6 gol alle campionesse. Sulla carta, hanno qualcosa in meno delle prime due della classe, ma l’anno scorso hanno dato loro del filo da torcere fino alla fine. Si confermeranno la terza forza del campionato o faranno addirittura meglio?

 

4ª SAN ROCCO SEREGNO

Nel precampionato, si sa, non si può far parlare il campo. Le voci, però, circolano ugualmente e dicono di un S. Rocco Seregno molto carico per la stagione ormai alle porte. In quella passata, la formazione gialloblu ha concluso al sesto posto, ma a sole 3 lunghezze dal terzo. L’obiettivo ufficiale è migliorare il piazzamento. Attenzione però: la classifica dell’Eccellenza femminile, soprattutto in alto, è corta e sognare non costa nulla…

 

5ª POL. CARUGATE

Come il S. Luigi Bovisa, hanno lottato a lungo per la vetta, ma poi sono state tradite dalla loro cronica discontinuità. A distanza di una domenica dall’altra, era come se si assistesse alle partite di due squadre diverse: una talentuosa e solida, un’altra disordinata e poco lucida. Chi avrà la meglio quest’anno? Dottor Jekyll o Mister Hyde?

 

6ª FCD COLOGNO

In coppa hanno lasciato solo intravedere il proprio potenziale, ma ciò è bastato per farsi l’idea di una squadra tosta e difficile da affrontare. Se riusciranno a migliorare ancora e si adatteranno in fretta alla nuova categoria, potranno togliersi molte soddisfazioni. La voglia di stupire c’è, la possibilità di realizzare un exploit anche. Siamo curiosi di vederle in campo!

 

7ª US SEGURO

Hanno cambiato nome, hanno cambiato stemma, hanno fatto nuovi acquisti. Viste le molte novità, è normale che siano un grosso punto interrogativo ed è difficile prevedere il loro piazzamento a fine anno. Come punto di partenza per questo nuovo corso, potrebbe essere molto positivo chiudere nella stessa posizione dell’anno precedente. I loro obiettivi, però, potrebbero anche essere più ambiziosi

 

8ª TEAMSPORT

Il quinto posto della passata stagione, a due punti dal terzo e a due punti dal settimo, rispecchia perfettamente il loro andamento altalenante. Bastava poco per arrivare più in alto, ma c’era anche la seria possibilità di arrivare più indietro. La nostra redazione prevede un calo e le colloca nella seconda metà della classifica. Siete d’accordo?

 

9ª CINISELLESE

La rosa non ha subito grossi cambiamenti e il problema potrebbe essere proprio questo. Se ripetessero l’annata precedente riuscirebbero a salvarsi senza passare dai playout, ma le loro dirette concorrenti appaiono più attrezzate. In caso di spareggi, comunque, hanno le carte in regola per mantenere la categoria

 

10ª RESURREZIONE

Da qualche anno a questa parte, alla promozione in Eccellenza segue quasi inesorabilmente la retrocessione in Open A. L’obiettivo salvezza, anche grazie alla nuova formula del campionato, questa volta sembra alla portata, ma passerà probabilmente dagli spareggi. Guai a staccare la spina: ogni punto conquistato, soprattutto negli scontri diretti, sarà fondamentale!

 

11ª CSRB 

Il Centro Sportivo Romano Banco è una delle maggiori curiosità di questa stagione. Se infatti sulla carta è un’esordiente nel massimo campionato, è composta in gran parte da ex giocatrici degli Oratori Cesano Boscone, già esperte della categoria. Vogliose di far bene e di riscattare un’annata sottotono (nella quale hanno ottenuto la salvezza solo all’ultima giornata), sono consapevoli che servirà una marcia in più. In caso contrario, il rischio potrebbe non essere semplicemente quello dei playout…

 

12ª DON BOSCO CARUGATE

Quando una partita vale una stagione. Si potrebbe riassumere così il finale di campionato del Don Bosco Carugate, che all’ultima gara ha regalato agli Oratori Cesano Boscone un’insperata salvezza. Grazie ai ripescaggi ora hanno un’altra chance, ma dovranno migliorare sia in fase offensiva che in fase difensiva. Sta a loro dimostrare (agli avversari e ai nostri collaboratori) che possono competere

 

13ª CALCIO MISINTO 1971

Hanno conquistato l’Eccellenza classificandosi al quarto posto dell’Open A, l’ultimo disponibile per il salto di categoria. Questo significa che, almeno sulla carta, partono con gli sfavori del pronostico. È vero che hanno tutto da guadagnare e nulla da perdere, ma la montagna da scalare è alta

 

14ª MINERVA MILANO SSD

Società neo iscritta, composta da giocatrici esperte, si trova a sorpresa a disputare il massimo campionato di calcio a 7 femminile. Essendo una new entry nel mondo CSI, è praticamente impossibile dire dove potranno arrivare. Di certo l’esperienza non manca e potrà dare loro una grande mano nella lotta per non retrocedere

 

 

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok