CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

La Fortes piega il Castelletto con un super Grossi!

Il pari tra S. Pio X e Idrostar muove la classifica, ma non serve a nessuno?

Il maltempo non lascia tregua e regala all’Eccellenza Maschile l’ennesima giornata sotto la pioggia, che in quasi tutti i campi ha condizionato il gioco delle squadre. 

Partiamo dalla sfida di Cesano Maderno tra il S. Pio X e l’Idrostar Young, che non si è disputata sul terreno di gioco in erba, ma sull’adiacente campetto in ghiaia, che non ha di certo favorito le trame delle due compagini. La gara è comunque divertente e ricca di emozioni. La sblocca l’Idrostar, che va sul doppio vantaggio e costringe il S. Pio ad inseguire per tutta la partita. Nella ripresa i padroni di casa riescono a pareggiare trascinati da Fallacara, ma gli ospiti non ci stanno e vanno avanti per la terza volta. All’ultimo respiro, il capitano Andrea Giraldo sigla il definitivo 4-4 e regala un punto prezioso ai suoi. 

Torna alla vittoria tra le mura amiche il Gan, che contro l’Oratorio Giovi è brava a reagire allo svantaggio iniziale. La sveglia è suonata da bomber Nicosia (autore di una tripletta) e Azibi, che portano i locali sul 4-1. I ragazzi di Limbiate però non demeritano e creano diverse occasioni, ma l’estremo difensore arancionero si fa sempre trovare pronto e sventa ogni attacco. Riesce a batterlo Radice per il 4-2, ma non c’è tempo per accorciare ulteriormente le distanze. Finisce così, con l'Oratorio Gesù A Nazareth che risale la classifica e si porta al 7° posto. 

Vince e convince anche il Sesna Fsb, che batte la Baita con un secco 3-1. Ottima prova quella della squadra di Cormano, che dopo essersi portata sull’1-0 e aver subito il pari, ricomincia a macinare gioco. I numerosi interventi del portiere di Monza Fumagalli sembrano congelare il risultato, ma negli ultimi 5’ i padroni di casa riescono a trovare il 2-1 e il 3-1. Successo meritato, anche se gli Orange sono stati più volte pericolosi; la rete messa a segno dai ragazzi di mister Grossi è però solo una: quella realizzata da Paolo folli, ben imbeccato in area di rigore. 

Finalmente S. Giorgio, che conquista 6 punti in 4 giorni e mostra la continuità di rendimento che era mancata nelle precedenti giornate. Il recupero contro la Fortes è un capolavoro tecnico-tattico, con i ragazzi guidati da Davide Bergami che non lasciano scampo agli avversari e li strapazzano per 10-3 (mattatore Mattia Basilio, autore di ben 6 gol). Ben più complicata la trasferta di domenica contro la Spes, campo tradizionalmente ostico per i limbiatesi. I locali purtroppo non escono dal proprio periodo complicato e anche contro i campioni in carica mettono in mostra un gioco troppo frammentato, illuminato da giocate dei singoli. Finisce 3-5, con gli ospiti trascinati dalle doppiette di Basilio e del rientrante Taverniti e dal timbro di Cristian Calamita. 

Arriva la seconda sconfitta per l’Odb Castelletto, che torna a casa a mani vuote dalla trasferta contro la Fortes. Non era facile tornare in campo dopo la pesante battuta d’arresto nel recupero di Limbiate, ma i biancazzurri, trascinati da Grossi, sfruttano qualsiasi errore della retroguardia avversaria e vincono 6-4. Inutili per la formazione di Senago i sigilli dei soliti Nichetti e Donadel. 

Si sta prospettando una stagione in cui sarà possibile battere ogni record per la Roger Milano, che passa anche contro il Real Affori, rimane a punteggio pieno e conserva il miglior attacco e la miglior difesa. L’Affori gioca comunque un ottimo primo tempo, nel quale riesce a contrastare gli attacchi avversari. Sul 3-1, però, una giusta espulsione ai danni degli ospiti chiude di fatto la partita, con la capolista che arrotonda il punteggio per il 5-1 finale.

di Stefano Baldan

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok