CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Riscatto S. Bernardo A. Che partita tra Cea e Odb!

Esordio con vittoria per Nuova Junior Vis, Polis Senago A e Rogoredo 84

Seconda giornata del Girone C a base di rimonte e match elettrizzanti, che hanno riservato emozioni e sorprese a ripetizione dal primo all’ultimo minuto. L’Oratorio Giovi, dopo aver stravinto all’esordio, viene fermato da un’ottima Nuova Junior Vis Platinum. Gli ospiti partono forte e passano in vantaggio con Girardi, che finalizza alla perfezione una splendida azione corale. Poco prima dell’intervallo Vignola fissa il punteggio sull’1-1. Nella ripresa, la formazione di Limbiate continua a spingere sull’acceleratore e a macinare gioco, mentre i locali si difendono con ordine e pungono in contropiede. Nel finale, dopo essere stata salvata dai legni, la Nuova Junior Vis trova la rete della vittoria grazie al secondo sigillo di serata di Vignola. Dopo il successo per 5-4 all’esordio, l’Odb Castelletto affronta la neopromossa Cea e mette in piedi l’ennesima partita al cardiopalma. Come una settimana fa, l’inizio è shock: 7’ di gioco e avversari in vantaggio per 3-0. Benvenuti prova ad accorciare le distanze, ma i padroni di casa sono inarrestabili e rispondono immediatamente col 4-1. Nel secondo tempo la doppia svolta: Cea spegne completamente la luce e Averara si prende sulle spalle l’Odb. Il numero 10 entra, sigla una doppietta e si procura un rigore; Sandre sbaglia incredibilmente il penalty, ma a completare la rimonta ci pensa Morales. Le emozioni, però, sono tutt’altro che finite. Sandre si riscatta e porta avanti i suoi, Cea reagisce con orgoglio e si getta in attacco per strappare almeno un punto, dopo che aveva dominato in lungo e in largo per 20’. La sfortunata autorete di Sponsale a pochi giri d’orologio dal termine mette la parola fine ad un incontro pirotecnico. Fuochi d’artificio anche nella gara tra Sds Arcobaleno e Polis Senago A. Nei primi 15’ i locali si portano sul 2-0 (marcature di Migliore e Nitti) e creano numerose palle gol, poi però calano fisicamente e concedono campo agli avversari. I gialloblu ne approfittano, assumono il comando del gioco e grazie a Giraldo (doppietta), Cerioli e Cappellari ribaltano il risultato.

Vince nonostante una brutta partenza anche il Rogoredo 84, alla sua prima partita in Open A. Sotto per 0-1, trova prima il pari con Colucci e poi il sorpasso con Casassa. Il S. Giovanni XXIII Bussero non si perde d’animo e riagguanta il match, ma non può nulla dopo il 3-2 di Mezzanotte, che regala a sé e ai suoi compagni un esordio da sogno. 

Altro 3-2 quello tra S. Bernardo A e Osl 2015 Sesto. I padroni di casa accumulano palle gol, passano in vantaggio con Ferretti, ma si fanno riprendere alla prima occasione concessa (rete di De Gasperi). Poco prima di rientrare negli spogliatoi tornano avanti con Bova e ad inizio secondo tempo realizzano il 3-1 con Muso, che punisce l’ennesima ingenuità difensiva del Sesto. Koci rimette tutto in discussione e dà il via all’assedio finale, ma il risultato non cambia più.

Sempre tre le segnature, ma un solo gol subito, per il Settimo Calcio Vighignolo, che grazie alla doppietta di Rosella, al gol di Mammì, ma soprattutto alla difesa rocciosa si impone sulla Pob-Binzago 2017 e comincia come meglio non potrebbe la nuova stagione. 

di Luca Pellegrini

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok