CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

La Cerbattese fa la voce grossa. COC sul filo di lana

Vittoria anche per CIM Lissone e Resurrezione. Pari gli altri due match

La squadra di Cerello partiva come una delle favorite del girone e ha pienamente confermato le aspettative, imponendosi con un netto 2-5 sul campo del Bee Sport. Combattuto nei primi minuti, l’incontro vede poi gli arancioneri assumere il dominio del gioco. Le doppiette di Zanoni e Tunesi e la marcatura di capitan Mereghetti non lasciano scampo ai padroni di casa e testimoniano una prestazione convincente. Unico neo i troppi gol sbagliati: non sempre gli avversari concederanno così tante occasioni da gol. Sotto porta dovranno diventare più freddi.

Ottima vittoria esterna anche quella ottenuta per 1-3 dalla Resurrezione sul campo della Poscar. La partita, equilibrata per tutta la prima frazione, si decide nel giro di un minuto. Lo 0-1 viene infatti siglato sulla sirena del primo tempo da D’Urso, con un calcio di punizione che non lascia scampo a Ronchi; lo 0-2 arriva dopo una manciata di secondi dal fischio d’inizio della ripresa e porta la firma di Granza (Rudy). La Poscar subisce il contraccolpo e fatica a reagire e la Resurrezione ne approfitta: prende le redini del match e fissa il punteggio sullo 0-3 grazie a Pistoia. Nel finale la gara si fa un po’ nervosa; i padroni di casa si ritrovano a giocare gli ultimi minuti in superiorità numerica, ma riescono solamente segnare il gol della bandiera con Ferraro.

La sfida tra CIM Lissone e LiberoSport è un giro sulle montagne russe: divertente, appassionante e ricco di colpi di scena. I biancoazzurri passano su calcio d’angolo col solito Tritto, vanno incredibilmente sotto 1-2 a metà primo tempo e riagguantano il risultato con Ornaghi poco prima dell’intervallo. Nei secondi 20’ la giostra non si ferma: Ornaghi e Tritto segnano ancora, ma a 10’ dalla fine il LiberoSport accorcia le distanze. La CIM subisce l’assedio e non punge in ripartenza, ma riesce comunque a portare a casa tre punti importanti per cominciare al meglio la stagione. 

Non meno emozionante la partita tra COC A e OSGB Sesto A, conclusasi anch’essa sul 4-3. Gli ospiti, trascinati da due reti di uno scatenato Klodian, partono fortissimo, ma vengono ripresi e rimontati (gol di Valente e doppietta di Grossetti). Sotto 3-2, è ancora Klodian a rimettere tutto in discussione. Quando il pareggio sembra ormai il naturale risultato di un incontro duro ed equilibrato, Parenti regala la vittoria ai suoi all’ultima azione. 

Pareggio amaro per l’Aso S. Rocco quello contro Libera. I locali producono infatti numerose occasioni e costringono agli straordinari il portiere avversario. A sorpresa, Vitali porta avanti Libera, ma nel giro di 5’ Pacella e Flammini ribaltano le sorti del match. L’Aso non si ferma e cerca di chiudere la gara, continuando a trovare sulla propria strada un Turrin in versione saracinesca. Nel recupero, uno sfortunato autogol regala un insperato pareggio agli ospiti, cui va il merito di non aver mai mollato e di non essersi mai disuniti.

2-2 anche tra Baita B e S. Domenico Savio. La formazione di casa comincia sottotono e si trova per due volte a dover recuperare lo svantaggio con De Michele. Nella ripresa è il S. Domenico Savio ad abbassare il ritmo e a soffrire maggiormente il gioco avversario. Il pareggio finale forse non accontenta nessuno, ma rispecchia quanto visto in campo.                                         

di Luca Pellegrini

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok