CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

S. Francesco travolgente. Torna a sorridere la Coc

Successo importante della Resurrezione. Stop Cerbattese a Buccinasco

Nella scorsa giornata, il Girone D aveva sorpreso soprattutto per i passi falsi delle prime della classe, con la sola Cerbattese ad ottenere i tre punti. In questo settimo turno, invece, nel quale si sono disputate solo quattro partite, la situazione si è ribaltata: la capolista ha steccato e le inseguitrici hanno accorciato.

In coda, successo importantissimo per la Coc, che abbandona l’ultimo posto in classifica e torna a vincere dopo tre sconfitte consecutive.

A spiccare sugli altri risultati è sicuramente il perentorio 7-1 con cui il S. Francesco in Monza Blu annichilisce Libera. I padroni di casa cominciano a spron battuto, decisi a conquistare l’intera posta in palio e a mettere pressione alla capolista. Dopo pochi minuti il parziale è già di 2-0 grazie alle marcature di Zenoni e Zuin e gli ospiti sembrano alle corde. I ragazzi di mister Calza, però, come già dimostrato altre volte in questo avvio di stagione, sanno soffrire, rimangono in partita e accorciano le distanze. Nel momento migliore di Libera, Cazzaniga realizza il 3-1 e riporta a +2 i suoi. La ripresa si apre con un penalty a favore dei locali: Cazzaniga ha l'occasione di siglare la doppietta e chiudere il match, ma fallisce l'esecuzione. Il rigore sbagliato potrebbe ribaltare l'inerzia dell'incontro, ma il S. Francesco non subisce affatto il contraccolpo e anzi si getta ancora più all'attacco. Da questo momento fino al triplice fischio, è un monologo. Zuin (doppietta e nono centro in campionato) fa 4-1, Cazzaniga si riscatta e ne fa altri due, completando la tripletta; in mezzo, c'è gloria anche per Nacamulli, che segna uno splendido gol al volo su calcio d'angolo. 7-1 il punteggio finale.

Tiene il passo la Resurrezione, che torna alla vittoria dopo aver raccolto un solo punto nelle ultime due gare e rimane a braccetto proprio con la formazione di Monza. I rossoblu partono fortissimo e vanno avanti 3-0 grazie a Braida, D’Urso e Granza Rubens; il S. Domenico Savio, però, non molla e riesce a rifarsi sotto prima dell’intervallo, riaprendo i giochi. La seconda frazione comincia come si era conclusa la prima: gli ospiti premono alla ricerca del pari, i padroni di casa soffrono e provano a contenerne l’avanzata. 

Il forcing di Crapisi e compagni viene premiato e porta in breve tempo al 3-3, ma proprio quando le sorti della sfida sembrano ormai prossime a ribaltarsi, un cartellino rosso riduce in 6 uomini la squadra di Via Olivieri. Ad approfittarne è come al solito Rubens Granza, che va subito in rete e taglia le gambe agli avversari. Il numero nove della Resurrezione non si ferma alla doppietta: sfrutta infatti gli spazi lasciati da un Savio in inferiorità numerica e riversato in attacco per fare addirittura poker e chiude definitivamente la contesa.

Match tambureggiante e divertente (nonostante il diluvio che lo ha accompagnato per tutti i 50’) quello tra Osds e Coc A, che come anticipato sorride ai biancazzurri. I locali, in ogni caso, offrono una prestazione molto positiva e a tratti danno anche l’impressione di essere padroni del gioco. Ad impedirne il bottino pieno è però l’eccessiva imprecisione sotto porta e nell’ultimo passaggio, soprattutto se paragonata al cinismo e alla lucidità degli avversari. La Coc, infatti, interpreta benissimo la gara: si difende quando l’Osds spinge e capitalizza al massimo le occasioni a propria disposizione quando i gialloblu calano. La formazione di Piazza Chiaradia va per tre volte in vantaggio (doppietta di Colombo e gol di Valente), ma tutte e tre le volte si fa riprendere (Catalano, De Bonis e Osso). A decidere un incontro nel quale nessuna delle contendenti sembra riuscire a prevalere è Grossetti, che regala ai suoi tre punti tanto importanti quanto sofferti.

Chiudiamo col sorprendente 1-1 tra lo Sporting C.B. e la Cerbattese. La squadra di Buccinasco, al terzo risultato utile nelle ultime quattro e al secondo pareggio consecutivo, riesce a rallentare la corsa della capolista e a muovere la propria classifica con una gara gagliarda e attenta; per gli arancioneri, emerge ancora una volta il problema delle troppe reti sbagliate.

Rinviate al 27 novembre Baita B - Osgb Sesto A e al 13 dicembre Bee Sport - Poscar Bariana.

 di Luca Pellegrini

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok