CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Colombo e Cambieri mandano ko la Resurrezione

Cinquina in rimonta della Cerbattese. Partita pazzesca tra Osgb e Libera

Il Girone D si affaccia all’anno nuovo e offre subito gol, rimonte e partite avvincenti dal primo all’ultimo minuto.

Cominciamo dalla capolista, che conserva il 1° posto superando in trasferta l’Osds al termine di una gara difficilissima. La formazione di Monza passa in vantaggio con Cazzaniga, ma dopo appena 2’ subisce l’1-1 su cui si chiude il primo tempo. Nella seconda frazione si invertono i ruoli: stavolta sono i gialloblu ad andare avanti ed è Cazzaniga a pareggiare i conti. Il 2-2 sembra scuotere gli ospiti, che grazie ad un gran gol al volo di Nacamulli mettono la freccia. Passa solo qualche minuto e l’Osds è ridotta in 6 uomini a causa di un cartellino rosso, ma Paolini e compagni non si perdono d’animo e anche in inferiorità numerica riescono ad acciuffare il 3-3. Nel recupero, quando la sfida sembra destinato a concludersi senza vincitori né vinti, Zuin devia un tiro di Nacamulli e regala i tre punti ai suoi. Vittoria davvero di squadra quella del S. Francesco, che conquista il bottino pieno nonostante le numerose assenze; sugli scudi D’Agaro, che, chiamato a sostituire Marradi, si fa trovare pronto e non fa rimpiangere il collega.

Non tiene il passo la Resurrezione, che capitola 6-5 tra le mura della Coc al termine di un match tambureggiante. I ragazzi di mister Calamiello partono bene: vanno in vantaggio con Granza Rudy, incassano quasi immediatamente il pari, ma ne segnano altri due grazie a D’Urso e ad un’autorete. I biancoblu, però, col passare dei minuti salgono in cattedra e fanno valere le proprie armi: fisicità, esperienza e gioco a sfruttare le sponde delle punte per gli inserimenti dei centrocampisti. Così, l’inerzia della gara cambia inesorabilmente: prima del riposo il risultato è già di 3-3 e dopo pochi minuti dall’inizio ripresa il tabellino recita 5-3. La Resurrezione accusa il contraccolpo, barcolla, ma prova a rimanere in partita: segna il 5-4 con De Rosa, subisce il 6-4 e accorcia nuovamente con Clerici. La Coc però non dà mai l’impressione di andare in affanno e la sfida termina 6-5. In copertina Colombo e Cambieri, entrambi autori di una tripletta.

Rimanendo in zona playoff, importante successo della Cerbattese sul difficile campo dell’Aso S. Rocco. L’incontro, fin dalle prime battute, è avvincente e giocato a ritmi altissimi. I padroni di casa iniziano col piede sull’acceleratore e grazie alla doppietta di Vitte si portano sul 2-0. Il doppio svantaggio funziona come una doccia fredda e ridesta gli arancioneri, che da quel momento rispondono colpo su colpo e, prima dell’intervallo, siglano il 2-1 con Grittini. In avvio di ripresa l’Aso è scatenata e costruisce una palla gol dopo l’altra, ma tra parate, salvataggi sulla linea e legni non trova il 3-1. La beffa è allora dietro l’angolo: contropiede della Cerbattese e 2-2 di Bribiglia. E’ la svolta del match: gli ospiti prendono in mano il pallino del gioco e nel giro di 5’ ne fanno altri tre (Bribiglia, Riccardo Zanoni e Giannola). Come se non bastasse, la squadra di Monza rimane anche in 6 e non ha più la forza per reagire.

Trasferendoci in zona playout, fondamentale vittoria del S. Domenico Savio contro la CIM Lissone. I biancazzurri segnano l’1-0 grazie ad una conclusione di Mussi da distanza siderale e chiudono avanti i primi 25’; nel secondo tempo, però, i ragazzi di mister Zacchia alzano il ritmo, prendono in mano il pallino del gioco e ribaltano tutto con Togo (doppietta), Crapisi e Di Betta, mettendo la freccia sia in campo che in classifica.

Altrettanto importante il successo per 6-2 del Bee Sport sullo Sporting C.B. Incontro già chiuso al riposo con l’emblematico parziale di 5-1 e Api che, nonostante le assenze, nella ripresa possono amministrare e fare qualche esperimento tattico.

Non meno significativo lo 0-3 con cui il Libero Sport espugna le mura della Poscar Bariana, uscendo momentaneamente dalla zona playout. La prima frazione è molto combattuta e finisce a reti bianche. Nella seconda metà di gara, i biancazzurri, fino a quel momento concentrati e ordinati, commettono un errore difensivo che si rivela fatale e vengono puniti da Esmeal. La formazione di Garbagnate reagisce in modo veemente e crea diverse chance per l’1-1, ma un’altra disattenzione la condanna allo 0-2 (ancora Esmeal). Prima del triplice fischio c’è gloria anche per Bertoni, che su punizione realizza il definitivo 0-3.

Chiudiamo con la partita tra Osgb Sesto e Libera, che vede quest’ultima imporsi con un pirotecnico 7-8. Gli ospiti vanno sotto, ma rimontano quasi subito e da lì in avanti conducono dimostrando più determinazione, lucidità e cinismo. In gol Fattori (tripletta), Vitali, Schina, Leonardi, Leccese e Acquati.

      

Di Luca Pellegrini

 

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok