CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Millennium Bug e S. Marco Cologno: testa e cuore!

Quinto bottino pieno di fila per il S. Stefano. G.XXIII la spunta al tiebreak

Nella 9ª giornata del campionato di Eccellenza Femminile, l’Atletico Barona torna a casa ancora una volta con un solo punto. Sul campo del Millennium Bug, infatti, le ragazze di coach Bimbati vanno avanti 0-2, ma si fanno rimontare e capitolano al quinto set. Per la squadra in maglia blu si tratta del terzo tiebreak fallito consecutivo, sintomo di un gioco troppo discontinuo. In particolare, le ospiti giocano i primi due parziali ad alta intensità, ma nei restanti tre sono troppo fallose, soprattutto in attacco e dai nove metri. Il Millenium ha il merito di non mollare e di approfittare delle disattenzioni avversarie, ottenendo una vittoria di carattere che gli consente di avvicinarsi al gruppo centrale della classifica. 

Sembra aver trovato il ritmo la Zeronove Bagarre, che tra le mura amiche si impone per 3-1 sul S. Luigi Lazzate. Dopo aver perso il primo parziale (nonostante il grande recupero nel finale), le locali si fanno trovare più sciolte e attente e negli altri tre riescono a scardinare la difesa avversaria, sfruttando anche la propria maggior esperienza. Le ospiti, al contrario, non riescono a dare continuità al gioco espresso nel primo set e, messe in difficoltà soprattutto dagli attacchi dei centrali avversari, si vedono costrette a cedere. 

Nel match di domenica sera, il S. Valeria si impone senza problemi sulla Campagnola Don Bosco e continua a macinare punti per rimanere nel gruppo di testa. La squadra di Seregno mantiene il controllo per tutta la partita e conclude i parziali 25-20, 25-21, 25-21. 

Dura due ore la sfida tra G.XXIII e Ascot Triante, che si danno battaglia senza esclusione di colpi per cinque set. La formazione di Monza, dopo aver condotto agevolmente il primo parziale (18-25), è costretta ad arrendersi ai vantaggi nel secondo (29-27) e al fotofinish nel terzo (25-23), ma non demorde, conquista il quarto (23-25) e porta l’incontro al tiebreak. 

Il quinto set è una gara a chi sbaglia meno da cui esce vincitrice la compagine casalinga, che alla prima palla match utile chiude la contesa (16-14). Per il G.XXIII si tratta di una buona prova e di due importanti, ma continua a mancare il killer instict necessario per fare bottino pieno.

Ancora sul velluto il S. Stefano, che davanti al proprio pubblico vince 3-0 contro l’Aurora Pregnana, effettuando il solito turnover. Le ospiti possono fare ben poco per arginare il contrattacco avversario, anche se nel secondo set hanno l’occasione per prolungare la contesa; con il parziale in equilibrio, però, le campionesse in carica si dimostrano più ciniche e si impongono ai vantaggi (28-26). 

Altro match faticoso quello che la Colombara gioca contro il Vittorini, faticando ancora una volta ad entrare in partita fin da subito con testa e grinta. Dopo un primo set in cui sono le ragazze in maglia rosa a condurre il gioco, grazie anche alla prestazione di alto livello del proprio palleggiatore, la squadra di Via Giovanni della Casa si porta sul 2-1 puntando soprattutto sulla battuta. Nel quarto set, nonostante il parziale di 9-2, il Vittorini riesce a recuperare e a riportare la frazione in parità; l’equilibrio però dura poco, perché la Colombara trova un nuovo allungo e chiude l’incontro.

Manca cinismo da entrambe le parti nella sfida tra Aspis e S. Marco Cologno. Le padrone di casa, in vantaggio per 2-0, si fanno prima recuperare e poi superare dalle avversarie, che hanno la meglio al tiebreak. L’Aspis incassa così il secondo ko consecutivo, ma rimane comunque aggrappata al treno playoff. Per il S. Marco è un successo di fondamentale importanza per muovere una classifica ancora povera di punti. 

di Alice Fanelli

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok