CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Colombara da applausi, ma festeggia il S. Stefano!

Bottino pieno col brivido per Zeronove. Sorridono al 5° Ascot e G.XXIII

Cominciamo il resoconto della 12ª giornata del massimo campionato di pallavolo femminile con la vittoria del Santo Stefano nel big match contro la Colombara. La squadra di Mediglia, dopo quattro parziali sempre in equilibrio, riesce ad avere la meglio al tiebreak, dimostrando grande grinta e solidità. Alle biancorosse da un lato resta l’amaro in bocca per la sconfitta nonostante un’ottima prestazione, dall’altro la consapevolezza di aver strappato un punto alle campionesse in carica con una rosa falcidiata dalle assenze. 

Nella sfida contro il S. Valeria, le ragazze di Vittorini pagano ancora una volta i propri alti e bassi. Dopo aver perso i primi due parziali a causa di una prova poco brillante, la compagine in maglia rosa alza il livello in battuta e in attacco e riesce a portare il match sul 2-1. La quarta frazione, però, è la fotocopia delle prime due, con un cambio palla poco fluido e un gioco troppo discontinuo. Per quanto riguarda il S. Valeria, il 2020 inizia come si era chiuso il 2019: con un’ottima prestazione e tre punti in classifica.  

Tre punti anche per la Zeronove Bagarre, che si impone tra le mura dell’Aurora Pregnana. Nei primi due parziali la squadra in maglia blu conduce senza particolari affanni, vincendo il primo (25-21) e dominando il secondo (25-13). Quando l’incontro sembra volgere al capolinea, le locali riescono a spuntarla nel finale di terzo set (25-23) e riaprono la contesa. Il quarto viene giocato da entrambe le formazioni a grande intensità e pare l’inevitabile preludio al 5° parziale, ma stavolta è Zeronove che, sul punteggio di 22-22, trova lo spunto decisivo per chiudere la partita. 

Pagano un po’ di stanchezza e la panchina corta le ragazze del Millenium, che capitolano al tiebreak contro l’Ascot Triante. Dopo un primo set in totale controllo, le ragazze di coach Porcari non riescono più ad imporre il proprio gioco e ad arginare le attaccanti avversarie. Per la squadra di Monza si tratta di un buon successo nonostante il passaggio a vuoto del primo parziale.

Vincono e convincono le giocatrici di Barona, che in trasferta piegano 0-3 la Campagnola Don Bosco. La squadra ospite parte un po’ contratta, ma grazie ad un buon turno in battuta riesce a conquistare il primo set sul filo di lana (22-25). Il secondo e il terzo sono a senso unico, con l’Atletico Barona in controllo dall’inizio alla fine grazie a turni in battuta che rimangono sempre di alto livello e che permettono di dare continuità nella fase di break. 

Continua a vincere l’Aspis, che passa 1-3 sul campo del S. Luigi Lazzate. Dopo aver condotto il primo set, le giallonere, complici anche i numerosi cambi, si mostrano contratte e fallose su alcuni fondamentali, permettendo alle avversarie di riportare il match in parità. Terzo e quarto parziale, però, sono ancora tutti nelle mani dell’Aspis, che ritrova continuità nel cambio palla e chiude agevolmente la gara. 

Divertente ed equilibrata la sfida tra S. Marco Cologno e G.XXIII, entrambe determinate a fare punti importanti. Dopo un primo parziale in assoluto equilibrio, vinto da S. Marco addirittura 30-28, le ospiti conquistano secondo e terzo set, ma al quarto sciupano l’occasione di strappare il bottino pieno. Al tiebreak il G.XXIII si dimostra più cinica e con più carburante in attacco: sono queste le armi in più che si rivelano decisive per il successo. 

 

di Alice Fanelli

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok