CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Il derby del parco

11 Aprile 2014

Il clima inizia a farsi bollente. Non solo quello meteorologico, ma anche quello che accompagna la situazione delle squadre in lizza per la vittoria finale del girone A dell’Open A. La squadra, senza dubbio, più calda di questo campionato  è, attualmente, la Baita di mister Maserati: fino a un mese fa la squadra di Monza sembrava tagliata fuori dalla lotta per l’eccellenza, ma dopo quattro vittorie consecutive e qualche passo falso dell’Annunciazione e dei 4Evangelisti, il primo posto è tornato ad essere raggiungibile. Questa domenica li attendeva una sfida importante, un derby, anzi il “Derby del Parco” contro l’Apo Vedano. La squadra di Vedano, al contrario dei rivali, proveniva da un momento non facile: sei sconfitte e una vittoria, nelle ultime 7 partite. La gara sembra già segnata, e subito il bomber Pulici prova a metterla in discesa: meno di un minuto, pressing alto, palla recuperata e destro a giro sotto l’angolino. 1-0 e l’incantesimo sembra non voler finire per gli uomini di mister Maserati. L’Apo Vedano, invece che perdere il controllo, torna al suo piano partita: ben coperta in difesa, prova a ripartire in velocità per pungere in attacco e si affida al gioco di sponda e agli inserimenti di Annoni. Infatti, proprio dagli inserimenti dell’alto centrocampista nascono le prime occasioni pericolose per l’Apo Vedano che però Porta, numero uno arancio-nero, riesce a sventare senza troppi patemi. Baita, nonostante abbia il pallino del gioco, rischia qualcosa in difesa e, infatti, al 7’ subisce il gol: su azione di calcio d’angolo viene completamente dimenticato Boracchi che, incrociando bene col destro, crea una traiettoria imparabile. 1-1 e palla al centro. Dopo il gol, subito si accende la reazione della Baita che si dimostra più volte pericolosa, ma non abbastanza da impensierire un ottimo Marongiu, pronto più volte sulle scorribande offensive della squadra di Monza e, sulla parità, si concluderà un bel primo tempo. Nella seconda frazione di gioco la Baita rientra con lo stesso spirito offensivo e dopo pochi minuti, su un’azione da rimessa laterale, trova il gol grazie a Radaelli. L’Apo Vedano prova subito a ricucire lo strappo, ma un’interessante ripartenza dei ragazzi di mister Rossi termina sul fondo. Dopo quest’ultima occasione, la partita diventerà un monologo della squadra di mister Maserati: prima Zerbinati e poi Maserati chiudono la partita col risultato finale di 4-1. Quinta vittoria consecutiva per la squadra di Monza che, vincendo il recupero contro il Pob Binzago, raggiungerebbe la seconda posizione a due punti dall’Annunciazione capolista: nonostante il mister Maserati continui a ripetere che l’obiettivo è il terzo posto, la Baita è in piena corsa per raggiungere l’eccellenza. Più complicata la situazione per l’Apo Vedano: dopo il trend negativo, la squadra dovrà cercare di totalizzare più punti possibili per ottenere la matematica salvezza: gli scontri contro Raselp e Don Bosco saranno match importantissimi per raggiungere questo obiettivo.
@LapoMoscon

 

Nell'immagine: Baita e Apo Vedano attendono il fischio dell'arbitro

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok