CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Certezza e sorprese

Campionato eccellenza

Quasi due mesi fa iniziavano i campionati, e il 21 settembre era una data segnata in rosso sui calendari da allenatori, dirigenti e dai tifosi di tutte le squadre.
Sempre quasi due mesi fa, tutte le squadre partivano con obiettivi, sogni, certezze. Passati due mesi, otto giornate e circa quattrocento minuti di gioco, è tempo di fare bilanci, giudicare l’inizio di queste squadre e prevedere il prosieguo del campionato. Fare i bilanci per tutte le squadre che sono seguite da Rapid Gollonzo e comprimere il tutto in un articolo, è praticamente impossibile, per questo mi soffermerò solo sull’Eccellenza. L’anno scorso la Nuova Molinazzo aveva fatto incetta di premi, arrivando a vincere pure i nazionali, ma quest’anno la squadra di mister Carnevali sta facendo più fatica di quanto si potesse immaginare: 13 punti in 7 partite e già 2 sconfitte, lo stesso numero con il quale la scorsa annata aveva concluso il campionato.
Il vuoto lasciato, almeno per ora in cima alla classifica, è stato riempito da una certezza, gli Anni Verdi, e una sorpresa, la neo-promossa Osab.
Queste sono le due squadre in testa e sono, anche, le uniche in tutto il girone a non aver ancora perso una partita; pur assomigliandosi per la posizione in classifica e il morale, lo stile di gioco proposto da queste due compagini è completamente diverso: da una parte il miglior attacco (Osab), dall’altra la miglior difesa (Anni Verdi). Chi vincerà? Procedendo nella rassegna e nella classifica, troviamo vecchie conoscenze del campionato di Eccellenza poco distanziate dalla posizione più ambita: Idrostar, Sesna, Osa e S. Giorgio Limbiate.
Tutte queste squadre hanno avuto un buon inizio, forse il più interessante è stato quello del Sesna.
Con tre vittorie nelle prime tre giornate sembrava pronta al definitivo salto di qualità per poter scalzare i cugini della Nuova Molinazzo, poi hanno avuto un piccolo rallentamento. Riusciranno a confermare le attese?
Assieme all’Osab ci sono altre interessanti neo-promosse: Velate e Annunciazione, che fino ad ora si sono difese bene e ben adattate alla nuova realtà, Baita che era partita forte ma ha avuto un calo nelle ultime giornate, più in difficoltà 4 Evangelisti e Locate, ancora alla ricerca della quadratura del cerchio in questo nuovo mondo. Dopo otto semplici giornate, senza dubbio, nulla è ancora deciso, però già si delinea chi si giocherà le posizioni nobili e chi cercherà di scappare, invece, da quelle più calde.
Purtroppo non sono un indovino e azzecco pochi pronostici, ma, guardando i fatti, la palma di miglior squadra fino a questo momento va all’Osab.
Che siano la grande sorpresa contro le certezze di questo campionato?
@LapoMoscon

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok