CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Ancora centoventi minuti

Spes MB - Boys

Mancano solo 120 minuti alla fine del campionato. Equivalgono a due ore, nulla in confronto alle 27 giornate precedenti.
Sebbene i minuti siano davvero scarsi, come in molte altre circostanze sportive, risultano decisivi. In tutti i gironi che Rapid Gollonzo segue ci sono molte cose ancora da decidere.
Nel girone A, invece, molti giochi sono fatti: abbiamo un vincitore, due squadre sono già retrocesse ma, ciò nonostante, la lotta rimane viva per due obiettivi. Infatti, non solo c’è chi spera ancora di salvarsi, ma chi tenta di conquistare il secondo posto sognando di essere classificata come migliore seconda dell’Open A, per sperare in un ripescaggio in Eccellenza. Una sfida senz’altro decisiva per questo secondo posto, è stata giocata domenica, in via Osoppo a Milano tra Spes MB e Boys. Da una parte, i padroni di casa, in un momento non positivo e altalenante, dall’altra una delle migliori squadre di tutto il Csi nel 2015 e non solo: 18 risultati utili consecutivi.
Benchè la partita prometta grande battaglia, la Spes MB va avanti velocemente di due goal andando a segno prima con Maiuri, buon inserimento su assist da rimessa laterale, e poi con Saccinto, che mette a segno una punizione dal limite.
Il mister dei Boys, Bertacche, cerca in tutti modi di scuotere i suoi, richiama e guida i propri giocatori, ma i Boys, sul campo non semplice della Spes, non riescono a mostrare il gioco che ha portato 18 risultati utili consecutivi. Anche nella seconda frazione di gioco non cambia la musica; i Boys cercano di accorciare lo svantaggio, ma faticano a rendersi davvero pericolosi. L’unica nitida e grande occasione termina sulla traversa dopo una bella azione corale. Nonostante la spinta degli ospiti, è ancora la Spes ad andare a segno, questa volta su calcio d’angolo grazie a Liguori, perso dalla retroguardia ospite.
Termina sul 3-0 una sfida importantissima per il secondo posto, ricordando anche la contemporanea sconfitta del Gorla Primo, altra squadra in lotta per la seconda piazza. In pole position per questi ultimi 120 minuti parte la Spes MB: grazie a questa vittoria supera la squadra di Taddei e diventa padrona del proprio destino.
Vincendo le rimanenti tre partite raggiungerà l’ambito posto. Il calendario più semplice, per certi versi, è quello proposto al Gorla Primo che vorrà tornare alla vittoria già da settimana prossima nella sfida con la Nuova Amatese.
I Boys, dopo una cavalcata a dir poco epica, sono costretti a fermarsi su un campo dove da anni fanno fatica. Ritrovando lo spirito e gli stimoli giusti possono, senza dubbio, giocarsi anche loro questo premio. Premio che potrebbe essere tanto gustoso da conquistare quanto inutile, qualora non ci fossero ripescaggi. Ma questo importa poco.
L’unica cosa che conta ora sono i 120 minuti finali e la voglia di concludere al meglio una stagione già da ricordare.
@LapoMoscon

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok