CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Un banco di prova

Odb Castelletto - Gorla Primo

L’anno scorso il girone A dell’Open A è stato combattuto nel girone d’andata, ma pian piano l’Odb Castelletto, ora in Eccellenza, l’ha ucciso a suon di vittorie nel girone di ritorno. Anche quest’anno una squadra di questo girone ha provato a fare la stessa cosa, il Gorla Primo, vincendo le prime cinque giornate e imponendosi al primo posto ma, dopo un pareggio, arrivava un banco di prova importante per tornare a vincere: S. Giorgio Limbiate. Anche per la squadra di Limbiate era la fine di un trittico pieno d’insidie: Colombara, Diavoli Rossi e, appunto, Gorla Primo. Dopo un pareggio e una vittoria nelle precedenti due partite, la sfida contro Gorla Primo era la perfetta prova per capire con chiarezza a che cosa possono ambire i ragazzi di mister Rebosio. Il campo del Gorla Primo è piccolo e, solitamente, il palleggio e il gioco palla a terra lasciano spazio a lanci lunghi e conclusioni in porta a ripetizione. Nei primi minuti la squadra ospite fa fatica a prendere le misure, ma riesce a giocare, rendersi pericolosa e a non subire più di tanto. Il Gorla Primo, invece, inizia contratta la partita e, nei primi minuti, non riesce a sfruttare al meglio il vantaggio di conoscere le misure del campo di gioco. In una partita combattuta sono le giocate dei singoli, talvolta, a far la differenza ed è quello che succede anche oggi: Alberto Crippa, punta del S. Giorgio Limbiate, servito da Zapparoli aggira Bacchin e incrocia col destro. La palla non è veloce ma imprendibile e la squadra ospite si trova in vantaggio. Il Gorla Primo reagisce ma rimane sempre troppo nervosa: tanti i palloni lanciati in avanti con poca razionalità, pochi i passaggi ben riusciti e la squadra sembra spezzata, sconnessa. Su questa situazione si chiude il primo tempo, col vantaggio della squadra ospite per 0-1. L’inizio del secondo tempo è simile al primo: Gorla Primo nervoso e S. Giorgio Limbiate pericoloso. Infatti la squadra ospite trova prima un palo e, successivamente, il gol del 2-0 sempre con Alberto Crippa, un vero incubo per Bacchin. Il 2-0 scuote una volta di più la squadra di casa che non vuole trovare la prima sconfitta in campionato. La squadra di capitan Taddei inizia a spingere sull’acceleratore, senza però raccogliere molto. Anche in questo caso serve una giocata: servito Davide Bossi dopo una rimessa laterale, il numero tre in maglia nera fa un paio di palleggi e poi, sempre al volo, colpisce a rete con l’estremo difensore avversario immobile. Il gol del 2-1 sembra donare nuova linfa alla squadra casalinga che si rende ancora pericolosa sempre con Bossi e Fumagalli, senza però gonfiare nuovamente la rete. La carica data dal gol, però, dura poco e, dopo qualche momento di sbandamento, il S. Giorgio Limbiate recupera il pallino del gioco e trova il gol del 3-1 grazie a Riva che chiude la partita.
Prima sconfitta stagionale per il Gorla Primo che rimane capolista, ma dovrà recuperare la forza e la determinazione delle prime cinque perfette giornate in contrasto con la fretta e il nervosismo offerti in questa partita. Il S. Giorgio Limbiate, invece, conclude questo viaggio contro tre dirette concorrenti con 7 punti e tanta fiducia. Se riusciranno ad avere maggior continuità rispetto all’anno scorso, a maggio potranno dimostrarsi una serie contendente al titolo. Dunque, banco di prova superato per la squadra di Limbiate, rimandato il Gorla Primo, ma non c’è tempo da perdere: la classifica inizia a prendere forma e ogni settimana le squadre saranno chiamate a prove sempre più complicate se vorranno giocare in Eccellenza l’anno prossimo.
@LapoMoscon

Nella foto: Alberto Crippa, decisivo con una doppietta

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok