CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Obiettivo raggiunto

Up Settimo - La Traccia

Triplice fischio finale. Le ragazze della squadra La Traccia si abbracciano, festeggiano. L’obiettivo fortemente ricercato in questa stagione è stato raggiunto vincendo ed espugnando uno dei campi più difficili, quello dell’Up Settimo. L’obiettivo in questione è la conquista dei regionali, ma è questo il vero obiettivo di una squadra che, a una giornata dalla fine, si trova prima in classifica? E’ vero, l’Ausonia, ora seconda, ha una partita in meno e vincendo le due gare che le mancano sarebbe campione, ma possibile che sia questo l’unico obiettivo ricercato?
Prima di rispondere a queste domande, cerchiamo di raccontare una partita non bella, non divertente, non spettacolare ma combattutissima e giocata fino all’ultimo minuto.
Up Settimo, padrona di casa, viene dalla seconda vittoria stagionale contro Ausonia, fregio che in pochi possono vantare. Nonostante le grandi aspettative, le due squadre partono contratte e volano tanti calci e spinte, ma la palla fatica ad essere giocata a dovere. Nel primo tempo è La Traccia a cercare di trovare il gol, ma alla fine è la squadra di casa a trovare, con un destro di Diotti deviato dalla retroguardia avversaria, il fondo della rete. Il gol del vantaggio casalingo scombina le carte in tavola e La Traccia, attenta alla fase difensiva, cerca di ricucire lo strappo senza perdere equilibrio.
Il primo tempo si conclude sull’1-0 con La Traccia nervosa e vogliosa di non perdere punti in quel di Settimo.
Con questo spirito La Traccia torna in campo e cerca, in tutti i modi, di trovare il gol del pareggio, ma di fronte ai tanti attacchi la sfortuna e l’estremo difensore dell’Up Settimo, Bocchini, negano il gol dell’1-1. Ci provano Bruno, Bigoni, che colpisce una traversa, che ancora fa tremare la porta, Fedeli, Pasquale, ma la porta pare stregata. Passano i minuti e la tensione sulla panchina de La Traccia aumenta finchè Aversa, centrocampista offensiva,  scarica un tiro da poco oltre il centrocampo che risulta imparabile.
1-1 e nuova linfa per la squadra ospite che continua a crescere mentre Up Settimo fatica a rendersi pericolosa. Dopo il gol, prosegue l’attacco de La Traccia che sugli sviluppi del corner trova un gol grazie alla solita Pasquale. Rimonta La Traccia che, a pochi minuti dalla fine, trova la via del vantaggio. Negli ultimi minuti la squadra locale prova a pareggiare, ma non riuscirà a trovare la via della rete. Arriva il triplice fischio, arriva il primo verdetto e arriva, grazie anche al rinvio della partita dell’Ausonia, il primo posto. Il primo obiettivo stagionale per La Traccia è stato raggiunto: i regionali sono stati conquistati e meritati. Infine c’è una speranza, non detta, che si chiama scudetto, ma l’Ausonia ha in mano il proprio destino. Due vittorie significherebbero campionato, altrimenti gli ultimi 50 minuti del campionato sarebbero da cardiopalma. Vittoria per La Traccia, sconfitta per l’Up Settimo che ha dimostrato, ancora una volta, quanto la squadra sia forte e come, con gli aggiustamenti doverosi, l’anno prossimo potrebbero puntare ai primi posti. Perché gli obiettivi di quest’anno sono già andati, ma già si inizia a pensare al futuro e ai prossimi traguardi.
@LapoMoscon

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok