CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Stage direttivo pallavolo per pensare al futuro

L’idea è semplicemente geniale. A Stresa, lo scorso weekend, si é riunito il direttivo arbitri pallavolo con altri 13 arbitri scelti dal direttivo stesso. Obiettivo: far nascere il desiderio, nei 13 prescelti, di far parte del consiglio direttivo del prossimo mandato.

Un weekend di lavoro intenso per capire che cosa vuol dire far parte di un direttivo e per cercare di seminare, fra questi giovani, il desiderio di assumersi delle responsabilità un domani.

Ho raggiunto Stresa sabato pomeriggio e sono stato con loro sino a domenica mattina. Un’esperienza davvero molto bella. Sabato mattina tavola rotonda con pensieri in libertà. Sabato pomeriggio tavoli di lavoro su designazioni, formazione ed eventi. Sabato sera abbiamo ragionato insieme sulla gioia di essere cristiani nello sport. Domenica mattina, invece, seduta di un direttivo in diretta. Ho concluso i lavori cercando di spiegare come essere arbitri nel Csi significa essere arbitri "improbabili".
Massimo Achini

 

Una due giorni diversa da qualunque altro Stage siamo abituati a pensare, un weekend che tutto è stato tranne che una vacanza, dove ogni momento è stato messo a frutto, con tavoli di lavoro e condivisione delle aspettative e delle percezioni, condivisone di un vero Consiglio Direttivo allargato ai presenti, per un solo scopo: provare a formare la classe dirigente futura. Parliamo del progetto “Arbitri per il futuro” ovvero dell’importanza, per l'attuale Direttivo della Pallavolo, di pensare già oggi al domani.

 

E' proprio così -, hanno affermato il Responsabile del Gruppo Laura Spoto e il Vice, Gianluca Meneghini -. Noi oggi, oltre ad occuparci del presente del nostro Gruppo, abbiamo la responsabilità di pensare anche al domani, ma non nel senso più ristretto del programmare attività o di formare semplicemente Arbitri, ma di formare e preparare persone in grado di assumersi responsabilità più grandi. Noi sentiamo forte il dovere di non lasciare al caso il futuro del nostro Gruppo ma di preparare qualcuno che un domani, forse, deciderà di assumersi le responsabilità e gli impegni che oggi questo Direttivo ricopre con tanta passione, così come hanno fatto i predecessori che ci hanno portato dove siamo. Questo progetto è diverso da qualunque altro perché insolito: normalmente, quando si raggiunge una posizione di rilievo (nel nostro piccolo è la gestione del Gruppo), si fa di tutto per tenersi stretto il posto. Noi invece, vogliamo mettere al servizio del Gruppo la nostra esperienza e per farlo abbiamo radunato alcune persone in cui abbiamo visto qualcosa, per spiegare loro come funziona la gestione del nostro Gruppo, perché in futuro possano essere eventualmente loro ad occupare quella posizione. Abbiamo condiviso, abbiamo cercato di interessare, abbiamo aperto il nostro mondo, ci siamo messi una volta di più, al servizio del Gruppo e del Comitato. E il fatto che fosse presente alla due giorni anche il Presidente Provinciale, Massimo Achini, è stato un valore aggiunto al nostro lavoro, non solo perché ha toccato con mano l'importanza di questo progetto e il clima semplice ma serio che si è respirato, ma perché ha saputo dare diversi spunti di riflessione interessanti che hanno coinvolto e fatto riflettere”.

Nella foto i partecipanti: Laura De Angeli -  Bucella Davide - Castelli Renato - Cucuzza Fabio - Fellini Gianfranco - Alessia Iasella - Emanuela Losito - Giorgio Pirovano - Daniela Santarelli - Alessia Sirica - Domenico Sirica - Donata Terraneo), il Presidente Achini e il Direttivo al completo (Spoto - Meneghini - Checchetto - Ciceri - Mariosa - Biffi - Carminati - Gorla - Del Mastro A. - Da Ruos).

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok