CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Programmazione sportiva 2019-2020: è online!

ll mese di giugno è spesso un mese di bilanci per le società sportive. Ad eccezione di impegni di carattere regionale o nazionale, è il mese dei commiati e degli arrivederci a settembre. Per gli atleti. Non per i dirigenti sportivi e neppure il Csi. Dopo settimane trascorse a mettere testa alla programmazione sportiva (e formativa) della stagione seguente, giugno si rivela il mese ideale per presentare le novità che caratterizzeranno i campionati invernali, le migliorie, la valorizzazione di alcune discipline e via elencando.

“E’ proprio così” – risponde il coordinatore tecnico Fabio Pini (nella foto) –. “Nei giorni scorsi ci siamo attivati per raggiungere i dirigenti delle nostre società e dir loro che la programmazione dei campionati invernali sarà online dal 24 giugno. Non solo. Abbiamo voluto anche anticipare i tempi spiegando il perchè e il come siamo giunti a determinate scelte, partendo da un ascolto attento della base associativa per tradurre il più possibile in originalità e formule a doc”.
 

Si tratta di un palinsesto corposo, sul quale il Consiglio provinciale del Csi ha lavorato molto. Come è possibile riassumere alcune novità, quali le più interessanti per una società sportiva oratoriana e non?

“La grande novità – prosegue Pini – è l’introduzione, in tutti i campionati e in ogni disciplina, della formula Gold e Silver. Rivoluzionerà positivamente l’attività calcistica, molto meno il basket e il volley trattandosi per queste discipline della terza stagione in cui vengono introdotti. Che significa? In pratica il campionato sarà ‘spezzato’ in due fasi. La prima con gare di andata e ritorno, che si concluderà a dicembre; la seconda che si svolgerà da gennaio a marzo. In base alla posizione in classifica, le squadre meglio classificate andranno a giocare con quelle di pari livello, ovvero nella fase Gold, mentre le altre nella fase Silver. Un obiettivo educativo che a noi appare chiaro: quello, cioè, di creare campionati equilibrati che offrano a tutte le squadre di confrontarsi e di giocare con avversari al proprio livello. Questa sorta di rivoluzione non riguarderà le categorie Open, nelle quali introdurremo le formule play off e play out per rendere i campionati più avvincenti”.


Leggiamo che le società potranno godere, all’inizio della stagione, di una completa programmazione annuale, in che senso?

“A settembre sarà inviato a ciascuna squadra un calendario, che indicherà in anticipo il termine del campionato, delle coppe Csi, l’inizio delle finali e dei tornei primaverili… Un metodo per dare la possibilità di programmare tutti gli impegni societari. Uno strumento che ad oggi mancava”.


Ogni stagione sportiva è solitamente caratterizzata da una campagna di promozione. Quella targata 2019–2020 sarà a favore di quale disciplina?

“Della pallacanestro. Intendiamo rilanciarla e farla crescere. La campagna di promozione troverà ampio spazio dalle pagine web del Comitato”.


Altre novità sostanziali, che inducano una società ad iscriversi ai campionati invernali del Csi?

“Cercherò di andare con ordine e di essere altrettanto sintetico. Poi, come già anticipato, chiunque potrà – dal 24 giugno – consultare il sito www.csi.milano.it - potrà contattarci telefonicamente per avere informazioni, o potrà raggiungerci in sede a Milano per conoscerci personalmente. Tornando alla programmazione… prosegue da parte del Csi la politica di contenimento dei costi, pur non nascondendo evidenti difficoltà. Nessun aumento della quota di affiliazione, di iscrizione ai campionati, del tesseramento atleti. Aumenterà, ed è per noi inevitabile, il costo della tessera dirigenti. Depenalizzazione delle ammende: vogliamo fidarci delle società sportive. I fatti lievi non saranno penalizzati (tipo la mancata firma sulla distinta). Nel momento in cui dovessimo ravvisare un aumento di tali infrazioni, reintrodurremo l’ammenda. Per i fatti gravi e seri le sanzioni saranno sempre rigide. Spostamenti gara: anche qui una piccola rivoluzione. Ad inizio campionato sarà inviato il calendario. Da quel momento le società avranno 21 giorni di tempo per spostare gratuitamente le gare di tutto l’anno. Inoltre, non mancheranno dei bonus, sempre gratuiti, da utilizzare durante la stagione nel momento in cui tali spostamenti si rivelassero necessari. Può apparire una scelta complicata. Tuttavia, se una società sportiva sarà in grado di programmare bene gli impegni, potrà spostare tutte le gare che vorrà senza alcun addebito. Valorizzazione delle Coppe Csi: non cambia l’impianto, ma la veste sì. A partire dalle fasi finali di queste competizioni, si introdurrà il criterio della doppia eliminazione, valorizzando il tabellone vincenti e perdenti.

Infine, annunciamo il ritorno delle riunioni di società per disciplina sportiva. A settembre e a giugno, infatti, saranno organizzati incontri mirati per il calcio aziendale, a 11, a 7, il calcio femminile, la pallacanestro e la pallavolo. Sarà un metodo per raccogliere consigli e suggerimenti, per confrontarsi e per approfondire il dialogo con tutte le società”.


Avevamo premesso che si trattasse di un palinsesto corposo, ma siamo certi che sarà animato da un unico, grande, desiderio: quello di dare valore aggiunto e dignità all’attività ordinaria promossa dal Csi.

“Vogliamo perfezionare e migliorare la nostra proposta sportiva – conclude il coordinatore tecnico, Fabio Pini – senza stravolgere nulla, ma introducendo miglioramenti in ogni ambito. Un grande lavoro che ci auguriamo venga ricompensato dall’attenzione a tale impianto da parte delle società sportive del territorio”.

PER SCOPRIRE LA PROGRAMMAZIONE 2019-2020 CLICCA QUI

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok