CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Progetto giovani arbitri pallavolo: primo weekend formativo dell'anno

A Piancogno (BS) una due giorni formativa rivolta agli arbitri in attività da almeno 3 anni

Il nuovo anno è ripartito subito alla grande con uno dei progetti formativi che la Sezione Pallavolo ha fortemente voluto. A Piancogno (BS) si è svolta una due giorni formativa (in alto i partecipanti) principalmente rivolta agli arbitri che arbitrano da meno di 3 anni, pur con qualche eccezione essendosi trattato di un progetto ad invito dove, lo stare insieme, ha avuto sì la sua importanza ma dove il ripasso, l'approfondim preento, le prove pratiche in palestra l'hanno fatta da padrone.

Scopo del progetto per il Responsabile della Formazione, Mirko Checchetto, quello di "dare strumenti concreti a coloro che hanno partecipato attraverso un attivo confronto. Non si è trattato infatti solo di "leggere insieme regola e casistica" ma abbiamo fornito molto di più con lavori di gruppo e confronto ed anche attraverso un intero pomeriggio in palestra ad arbitrare sia nel ruolo di 1° arbitro che in quello da 2° (che non abbiamo possibilità di fare nella stagione), senza dimenticare l'importanza del referto di gara. Per questo ringraziamo la Società U.S. Montecchio che ci ha ospitati rendendo possibile l'esercitazione pratica, e Simona Fuso Nerini che ha organizzato il pomeriggio, costribuendo così alla parte formativa dell'intera giornata di sabato".

Chiaramente è stato dato spazio anche all'aspetto associativo che per la pallavolo è imprescindibile in ogni attività organizzata: sabato sera è bastato davvero un semplice gioco a piccole squadre per divertirsi e stare insieme, conoscere meglio i colleghi e rafforzare rapporti di amicizia già avviati. Una serata che ha dato ancor più senso al weekend.

Perchè fare questo progetto formativo a gennaio e non a fine stagione e perchè rivolgerlo ai più giovani?

Il Responsabile Laura Spoto lo spiega così: "Se lo scopo del progetto era fornire strumenti utili a migliorare tecnicamente e a crescere nel ruolo di arbitro, migliorando la prestazione arbitrale e rendendo più sicuri gli arbitri stessi, per noi aveva senso mettere subito in pratica quanto appreso e non lasciare passare settimane se non addirittura mesi se l'avessimo fatto in estate, ad attività ferma. Certo è uno sforzo più grande realizzare il progetto durante l'anno ma l'intento è quello di far crescere gli arbitri ed offrire un servizio migliore alle Società. In questo senso abbiamo rivolto questa due giorni intensa ed intensiva ai più giovani, ai meno esperti, perchè loro hanno le maggiori difficoltà sui campi e loro più di altri faticano a crescere e a migliorarsi. Un modo ulteriore per star loro vicino e per sostenerli nella loro crescita."

Al progetto hanno partecipato:  ANFUSO CLAUDIA, BUCELLA DAVIDE, CAPASSO ARCANGELO, CAPASSO GIACOMO, CAVENAGO UMBERTO, CUCUZZA FABIO, FAPPANI ALESSIA, FOSSATI FRANCO, MASSEI FRANCESCA, MASSEI GIANLUCA, MISSERI LUIGI, PAROLINI MARIO, 
PIERDOMINICI MARIANO, PIROVANO GIORGIO, SIRICA ALESSIA, TANNOIA ANNALISA, TERRACCIANO VINCENZO e TRICARICO ANTONIO.

Per il Direttivo erano invece presenti Laura Spoto, Gianluca Meneghini, Valentina Carminati, Massimiliano Da Ruos, Marco Ciceri e Mirko Checchetto, oltre a Simona Fuso Nerini docente della due giorni e a Fabrizio Porcellati per l'area Formazione del Comitato.
 

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok