CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Buffer strapazzata. Longobarda: "manita" e allungo!

Graziano stende il Gala. Ltp Erreci cala il tris e si ritrova al secondo posto

Dopo oltre un mese di attesa, tornano in campo le protagoniste del campionato di calcio aziendale, categoria Eccellenza. 

Partiamo dalla Ltp Erreci, che supera 3-1 l’Atletico Vittoria e, grazie ai passi falsi delle squadre al vertice, sale al secondo posto. Grande rammarico tra le fila dei gialloneri, che disputano una bella gara, ma incassano la doppietta di un ispiratissimo Andrea Pizzigallo. Sul punteggio di 2-1, gli ospiti si sbilanciano alla ricerca del pareggio, ma si espongono al contropiede avversario, subendo Marco Gilardelli il definitivo 3-1. 

Tra le big che inciampano in questa giornata c’è il Gala, battuto 2-1 dal Real Mazzino grazie a due centri di bomber Graziano, che sembra essere tornato il cecchino di un paio di stagioni fa. 

A pari punti con i neroverdi c’è l’Atletico Pregnana, che ottiene una vittoria fondamentale nello scontro salvezza con la Virgo. Il match, terminato 2-1, è combattuto dall’inizio alla fine. L’undici di Triginto sforna l’ennesima buona prestazione macchiata dai soliti, grossolani errori in fase difensiva; alle disattenzioni vanno poi aggiunti i due legni colpiti, segnale di una stagione che fino a questo momento si sta rivelando abbastanza sfortunata.

7 punti nelle ultime 3 trasferte per la Vecchia Desio 1975, che sbanca di misura il campo della Stella D’oro. Gli ospiti offrono una prova sotto tono, ma mettono in mostra una difesa davvero impenetrabile. A decidere la sfida è il penalty trasformato da Corbetta a metà ripresa, nell’unica vera occasione della gara. 

Pareggio ad occhiali tra Europassirana89 e Gruppo 17 Zanzare, in una partita all’insegna dell’equilibrio, nella quale le squadre paiono più preoccupate a non subire gol che a cercare di farlo. Da segnalare un vero e proprio miracolo del numero locale su un tiro a botta sicura di Motta. 

Un Primiera in emergenza non va oltre l’1-1 davanti al proprio pubblico contro una buona Avis Trezzano. I padroni di casa partono meglio, sbloccano la contesa dopo soli 7’ con Colangelo e poi cercano di gestire il vantaggio. Crepaldi e compagni, però, alzano progressivamente il proprio baricentro e, dopo un gol annullato, trovano il pari con Lorenzi, che incorna un perfetto calcio di punizione. 

Chiudiamo con il big match di giornata: Bulfer - Longobarda. Gli arancioneri danno vita ad una prestazione sontuosa e non lasciano scampo agli ospiti. All’intervallo il risultato è un perentorio 0-3 e la sfida è già virtualmente chiusa. Nella ripresa la Bulfer tenta una timida reazione, ma la formazione di Bareggio è spietata e chiude i conti sul 5-1, rafforzando il primato. 

Dando uno sguardo alla prossima giornata, con la quale si aprirà il girone di ritorno, spiccano gli scontri tra Primiera e Gruppo 17 Zanzare e tra Longobarda e Gala, che mettono in palio punti importanti nelle zone nobili della classifica.

 

di Stefano Baldan

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok