CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

3,2,1... Si parte!

Eccellenza aziendale al via. Ecco la nostra griglia di partenza

1ª LONGOBARDA 2010

Pronostico scontato, direte voi. E probabilmente avete ragione. Ma come si fa a non vedere favorita la squadra che ha vinto 4 degli ultimi 5 campionati? Anno dopo anno, cambiano le pretendenti al titolo, ma la certezza è sempre la stessa: chi vuole vincere, dovrà battere la Longobarda. Si faccia avanti il prossimo sfidante!

 

2ª PRIMIERA   

Due stagioni fa sono riusciti a salire sul trono, interrompendo il regno dell’undici di Bareggio; l’anno successivo, però, 66 punti non sono bastati per mantenere lo scettro e hanno dovuto abdicare. Siamo sicuri che ci riproveranno e che lotteranno fino alla fine, ma con una Longobarda così, un campionato eccellente potrebbe non bastare; servirà un’impresa

 

3ª BULFER

Se il campionato aziendale prevedesse due titoli, uno di apertura e uno di clausura, come nella Primera División Argentina, avrebbero seriamente potuto insidiare la capolista. Il loro girone di ritorno, infatti, è stato strepitoso e li ha condotti ad un passo dal podio. Quella dev’essere la base da cui ripartire; il terzo posto può e deve essere l’obiettivo

 

4ª REAL MAZZINO

Con un po’ più di equilibrio e di continuità potrebbero dare del filo da torcere alla Bulfer e puntare alla medaglia di bronzo. La squadra ha infatti già dimostrato di potersela giocare ad armi pari con tutte, come certificato dai 10 pareggi in 28 partite. Sarebbe bastata qualche X in meno per ambire a ben altri traguardi…

 

5ª EUROPASSIRANA 89

Dopo un campionato tranquillo chiuso a metà classifica, devono puntare più in alto. Molto dipenderà dalla formazione che riusciranno a schierare di giornata in giornata, poiché spesso sono decimati dalle assenze. Quando sono al completo, affrontarli non è mai facile. Potrebbero sorprendere

 

6ª AVIS TREZZANO CALCIO

Sono reduci da un ottimo quinto posto, più che meritato per quanto espresso in campo, ma probabilmente superiore alle loro stesse aspettative. Per questa ragione, oltre che per un’età media abbastanza elevata, la nostra redazione prevede un leggero calo. Dovrebbero comunque riuscire a chiudere nella prima metà della classifica senza grossi affanni

 

7ª LTP - ERRECI

Sono una delle squadre con più esperienza nella categoria. Per lungo tempo hanno anche lottato per il vertice, ma l’ultimo titolo risale ormai a 10 anni fa. Nell’annata appena conclusasi hanno offerto prestazioni altalenanti e si sono posizionati più in basso di quelle che sono le reali possibilità della rosa. Con più costanza e una maggiore solidità difensiva possono scalare la classifica

 

8ª ATLETICO VITTORIA

La loro stagione non è stata di certo esaltante, ma non hanno mai rischiato di finire coinvolti nella bagarre retrocessione. Se l’età potrebbe penalizzarli, il generale livellamento del campionato potrebbe consentire loro di recuperare qualche posizione. I playout non dovrebbero riguardarli

 

9ª ATLETICO PREGNANA 2018

Oggettivamente, da una neopromossa non ci si poteva aspettare di più. Non si sono mai montati la testa e hanno sempre dichiarato che il proprio obiettivo era la salvezza. Seppur con qualche sofferenza, hanno raggiunto la meta che si erano prefissati. Ora che hanno fatto esperienza, ci si aspetta che mantengano la categoria, magari senza passare dagli spareggi

 

10ª GRUPPO 17 ZANZARE

È probabile che si giocheranno punto a punto la salvezza diretta con l’Atletico Pregnana. L’anno scorso sono riusciti ad arrivare davanti ai biancazzurri di una sola lunghezza, quest’anno potrebbe ribaltarsi la situazione. Come al solito, la data da cerchiare in rosso sul loro calendario è quella del sentitissimo derby con la Longobarda. Una vittoria contro i cugini, si sa, vale 3 punti in classifica, ma una stagione intera per i tifosi

 

11ª AS GALA

Vecchia conoscenza dell’Eccellenza, hanno quasi sempre alternato promozione e discesa in Open A. Si presentano ai nastri di partenza con tanto entusiasmo e con una squadra equilibrata. L’introduzione dei playout dà loro qualche possibilità in più di rimanere nel massimo campionato aziendale. Ce la faranno?

 

12ª VECCHIA DESIO 1975

Dopo la retrocessione dell’anno scorso, sono stati ripescati e hanno un’altra occasione per dimostrare il proprio valore. Hanno sicuramente un anno di esperienza in più rispetto alle neopromosse, ma li attende comunque un compito tutt’altro che agevole. Per raggiungere gli spareggi servirà un miglioramento in entrambi i reparti

 

13ª VIRGO 1979

Come tutte le formazioni che arrivano dall’Open A, l’obiettivo sarà uno solo: difendere la categoria. Sulla carta, hanno una rosa molto simile a quella dell’As Gala, ma hanno anche meno conoscenza del campionato. I nostri collaboratori li vedono indietro: i risultati confermeranno le loro previsioni?

 

14ª STELLA D'ORO

Partecipano per la prima volta al torneo aziendale e intorno a loro c’è grande curiosità: saranno all’altezza della sfida? Normale abbiano gli sfavori del pronostico, ma, soprattutto nelle prime partite, potranno cogliere impreparate molte squadre. Non è facile affrontare un avversario di cui non si hanno notizie. Occhio a sottovalutarli…

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok