CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Warriors: vittoria dagli 11 metri. Carattere Baggese

Il Segrate rimonta due volte l’Artademia. Amarezza Nabor nel posticipo

La prima gara della 12ª giornata va in scena mercoledì 3 dicembre e vede l’Artademia impattare 2-2 tra le mura amiche contro l’Usr Segrate. Gli ospiti sono cinici e sfruttano al massimo le disattenzioni della difesa di casa, rimontando ben due volte lo svantaggio, prima con Preda e poi con Sacchi, che pennella una bellissima traiettoria su punizione. Grande rammarico tra le fila dei locali, che probabilmente avrebbero meritato qualcosa in più. 

Non riesce a strappare nemmeno un punto il fanalino di coda Valsesia. Contro l’Aso Cernusco, però, i biancoverdi lanciano per la seconda partita consecutiva degli ottimi segnali, giocando un gran primo tempo e andando meritatamente al riposo in vantaggio 0-1. Nella ripresa i padroni di casa reagiscono, alzano il baricentro e ribaltano il risultato con Gjera e Cellana. 

Nella parte alta della classifica vincono tutte le squadre impegnate nella lotta al titolo. 

Il S. Giorgio Dergano si impone con difficoltà un S. Luigi Cormano in forma e in ripresa, che forse avrebbe potuto uscire dal campo con un punto. Gara equilibrata, con i ragazzi di mister Vailati che vengono condannati da un gol del solito Sportoletti, bravo a liberarsi in area e a gonfiare la rete.

Bottino pieno anche per il Filarete, che si riscatta dopo il ko di settimana scorsa e supera con un netto 3-0 la Virtus Opm. La squadra di Palazzolo cerca di tenere botta il più possibile, ma la qualità dei granata è troppo alta e alla lunga non c’è partita. 

Oltre al S. Giorgio, ai piani alti c’è un’altra neopromossa che sta disputando un campionato strepitoso: gli Warriors, che rimangono al terzo gradino del podio grazie al successo di misura sul campo dell’Equipe 2000. 

Sfida caratterizzata da grande equilibrio, con nessuna delle due squadre che riesce a creare veri pericoli alla difesa avversaria. La rete decisiva arriva a metà della seconda frazione con Molinaro, che dagli undici metri si dimostra glaciale. 

Partenza sprint per la Baggese, che in quel di Cinisello dopo pochi minuti si trova già sullo 0-2. I locali, però, accorciano immediatamente le distanze e rendono questi primi minuti i più belli e intensi della stagione. La Cinisellese avrebbe anche l’opportunità di pareggiare i conti dagli undici metri, ma Paiocchi riesce a neutralizzare la conclusione. Gol sbagliato e puntualmente gol subito, con Sposito che firma l’1-3. Nei secondi 35’ il gioco si spezzetta e le occasioni non sono molte. L’espulsione di Saporito complica la vita alla Baggese e accende il finale, ma i rossoneri riescono a contenere il forcing avversario senza subire ulteriori reti. 

Nel posticipo di ieri sera, Assago e Nabor impattano sull’1-1. Risultato giusto per quanto espresso dalle due squadre, anche se un gol annullato nel finale lascia un grande amaro in bocca agli ospiti.

Chiudiamo con il match tra Vittoria e Up Settimo. Il primo tempo è di marca dei padroni di casa, che sprecano molto e vanno negli spogliatoi in vantaggio solo di 1-0. In avvio di ripresa Oddo e compagni pareggiano e i biancorossi rivedono i fantasmi di inizio stagione. I campioni in carica però non si fanno sorprendere e reagiscono, mettendo la freccia con Fabbro e chiudendo i conti nel finale sul 3-1.

di Stefano Baldan

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok