CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Valsesia Utd e S. Luigi Cormano: sgambetti alle big

Il Filarete spazza via la Nabor. Vittoria di nuovo ko contro la Cinisellese

Una domenica che, nelle zone nobili della classifica, sorride solo al Filarete, che vince (e convince) e approfitta dei passi falsi delle inseguitrici per allungare in vetta. 

La Baggese capitola a sorpresa tra le mura del S. Luigi Cormano. Gli ospiti, protagonisti della classica “giornata storta”, vanno sotto a causa di un rigore trasformato da Guccio e non riescono a ribaltare il match. Per i rossoneri la sconfitta si va ad aggiungere all’amaro recupero infrasettimanale, che li vede uscire sconfitti per 3-0 dallo scontro diretto con la capolista.

Niente da fare nemmeno per gli Warriors, che contro il Valsesia non vanno oltre il 2-2. I Guerrieri, però, possono guardare il bicchiere mezzo pieno: dopo il rigore sbagliato e il doppio svantaggio, la reazione è da grande squadra e consente di ottenere almeno un punto da una trasferta che si è rivelata molto più insidiosa del previsto. Rammarico invece in casa Valsesia, che rallenta sì la corsa di una delle candidate al titolo, ma che esce dal campo consapevole di essere andata ad un passo dal bottino pieno. 

Come anticipato in apertura, chi non sbaglia è il Filarete, che travolge con un perentorio 6-0 la Nabor. Punteggio che lascia poco spazio a commenti, con Pizzagalli (autore di una tripletta) e Isepetto (doppietta) che si prendono la scena; a completare il tabellino dei marcatori ci pensa Pomelli.

Nonostante la partenza da incubo ed i risultati altalenanti, il Vittoria aveva la grande occasione di avvicinarsi pesantemente ai playoff, ma tra le mura della Cinisellese arriva un’altra sconfitta. La squadra di casa si presenta all’incontro con le idee molto chiare circa la tattica da adottare: lascia il possesso palla agli avversarsi, aspetta che si aprano e cerca di pungere in contropiede. La strategia si rivela azzeccata e, dopo alcune occasioni sprecate, ecco arrivare il gol di Dioli che vale i tre punti. 

Due successi nel giro di pochi giorni per la Virtus Opm, che prima batte l’Artademia nel recupero e poi si impone sul Segrate. Contro quest’ultimo, i gialloverdi riescono a spuntarla per 2-1 al termine di una partita molto equilibrata. Fiorentini porta avanti la squadra di Palazzolo nella prima frazione, gli raggiungono il momentaneo pareggio e Bozzetti sigla il gol vittoria nella ripresa. 

Chiudiamo con Artademia - Osm Assago, che si spartiscono la posta in palio e rimangono nella pancia del gruppo, rispettivamente a 23 e 22 punti. A passare in vantaggio sono i granata con un tiro di Elia distanza siderale, ma Castoldi nel secondo tempo firma il definitivo 1-1.

 

Di Stefano Baldan

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok