CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Giuliano è super, ma non basta: la Baggese fa 4-4!

Il San Luigi Cormano batte anche gli Warriors. Valsesia: riecco i tre punti

Nel posticipo di mercoledì sera, il Filarete riesce ad allungare sulle dirette inseguitrici grazie alla vittoria esterna contro l’Osm Assago. Un match dalle tante emozioni, con rapidi capovolgimenti di fronte e numerose occasioni da ambo le parti. A sbloccarla ci pensa il solito Grasso, che insacca dalla sinistra dopo un rimpallo vinto contro l’estremo difensore avversario. La ripresa è più spezzettata e nervosa e il ritmo ne risente. La capolista riesce a raddoppiare con Pizzigalli, ma gli amaranto non demordono e, anche se spinti più dai nervi che dal gioco, accorciano le distanze sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Il 2-2 viene sfiorato più volte, ma Ferrari è un muro e l’incontro termina 1-2. 

Torna alla vittoria anche il Dergano contro una rimaneggiata Nabor. Gara non bellissima, nella quale gli ospiti sbagliano un rigore con Ronchi, ma riescono comunque a passare in vantaggio poco prima dell’intervallo grazie alla punizione di Ceresola. Nella seconda frazione il copione della partita non cambia, con il Dergano che controlla il risultato e realizza lo 0-2 con Davico, lesto a ribadire in porta una respinta del portiere. 

Altro stop per la Baggese nella sfida piena di gol contro la Virtus Opm. A 10’ dalla fine i rossoneri conducono addirittura per 4-1 e, forse sicuri dei tre punti, staccano la spina. I ragazzi di Palazzolo Milanese, però, non mollano un centimetro e si rendono protagonisti di una straordinaria rimonta, segnando il 4-4 proprio allo scadere. 

Continua il momento magico del S. Luigi Cormano, che stende un’altra grande di questo campionato. A farne le spese questa volta sono gli Warriors, che vanno subito sotto nel primo tempo e non riescono più a riprendere la gara. Per Azzalin e compagni si tratta del quarto successo consecutivo, che consente di risalire prepotentemente la classifica. 

Nelle retrovie, fondamentale successo del Valsesia sul campo dell’Up Settimo. Un gol per tempo (firmato Falconieri e Marrella) basta ai biancoverdi per ottenere 3 punti che alimentano le speranze di salvezza e che fanno scivolare sempre più in basso i locali. 

Muove la classifica anche il fanalino di coda Equipe 2000, che pareggia per 2-2 contro la Cinisellese. I blaugrana, dopo appena un quarto d’ora, si trovano sotto di una rete e di un uomo. I padroni di casa, però, non riescono a chiudere l’incontro e tra la fine della prima frazione e l’inizio della seconda la Cinisellese ribalta tutto con Folegatti e Daniele. L’Equipe, a quel punto, si getta in avanti e trova il 2-2 all’ultimo minuto, lasciando un grande amaro in bocca alla squadra di mister Folegatti. 

Come spesso accaduto in questa stagione altalenante, dopo una sconfitta ecco arrivare un successo per il Vittoria, che supera di misura l’Artademia. Partita giocata prevalentemente ad una porta, con i biancorossi che però trovano la via del gol solo a 10’ dalla fine, conquistando il bottino pieno e riaccendendo qualche speranza playoff. 

Non stava sicuramente vivendo un momento facile il Segrate, che negli ultimi due mesi aveva raccolto appena 4 punti. Tra le mura dell’Aso Cernusco, però, arriva la classica vittoria che fa morale e classifica. La formazione di Via Corelli disputa un ottimo primo tempo, andando al riposo in vantaggio 0-1; la ripresa, invece, è di gran sofferenza, ma gli ospiti riescono a mantenere la porta inviolata.

 

di Stefano Baldan

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok