CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Bum Bum Gentile: acuto Precotto in casa della Spes

3° ko consecutivo per la Nuova Molinazzo. Il Castelletto cade a Limbiate

Apriamo il resoconto della 3ª giornata di ritorno dell’Eccellenza Maschile con una partita che è andata in scena poco prima del “Derby della Madonnina” e che, proprio come la stracittadina milanese, si può considerare ormai un grande classico del campionato: S. Giorgio Limbiate - Odb Castelletto. La posta in palio è alta e la sfida rimane bloccata per lungo tempo, con le palle inattive che, inevitabilmente, giocano un ruolo fondamentale. A sfruttarle meglio sono i padroni di casa, che, archiviate le fatiche del giovedì di coppa, sfornano una prestazione maiuscola, fatta di carattere, lucidità e cinismo, e nei primi 25’ vanno avanti 3-1. Gli ospiti reagiscono e nella ripresa accorciano le distanze, ma Giuseppe Taverniti sigla il definitivo 4-2 e riapre la corsa al 2° posto, che potrebbe essere fondamentale in vista dei playoff. 

Approfitta della sconfitta dell’Odb e allunga ancora la Roger, che vince 4-2 contro un Gan comunque protagonista di un’ottima prestazione. Da rimarcare anche la prova offerta dalla capolista, che dimostra solidità difensiva e concretezza in attacco nonostante le assenze di alcuni dei suoi uomini chiave (Lanzotti e Cotica su tutti).

In coda, i Diavoli Rossi riescono a strappare un punto sul difficile campo dell’Oratorio Giovi, con uno spettacolare 4-4 che dà un po’ di morale, ma che in ottica classifica serve a poco, dato che i playout sono ancora distanti dieci lunghezze. Pareggio poco utile anche per i ragazzi di Limbiate, che rimangono sì in scia alle squadre che li precedono, ma che escono dal campo con la sensazione di aver perso un’occasione per risalire. 

Penna e Casula segnano una doppietta a testa e trascinano alla vittoria l’Idrostar Young, che si impone con uno spettacolare 5-4 sul Sesna (alla seconda sconfitta consecutiva). 

Non va meglio all’altra squadra di Cormano, la Nuova Molinazzo, che perde tra le mura amiche contro la Baita e si ritrova ormai invischiata in zona playout. I locali conservano il vantaggio fino a 10’ dalla fine, quando gli arancioneri ribaltano tutto con i gol di Adamo e Pessina. 

Continua l’andamento incostante della Spes, che davanti al proprio pubblico perde contro un Precotto che nella partita secca si dimostra ancora una volta una formazione temibile e imprevedibile. Forse animati da pochi stimoli, vista la distanza sia dalla zona playoff che da quella playout, i ragazzi di Enrico Molinari peccano un po’ dal punto di vista dell’agonismo e della fame di risultati; ingredienti questi che non mancano affatto alla squadra di Viale Monza, capace di raggiungere la vittoria grazie alla doppietta di Gentile. 

Affamata di punti era anche la Virtus Bovisio, attesa all’esame Fortes In Fide. La gara resta equilibrata per tutto il primo tempo, ma nella seconda frazione 15‘ di alto livello dei biancazzurri spaccano la partita. Inutile il forcing finale dei padroni di casa, che escono dal campo sconfitti per 3-4.

Chiudiamo con la sfida tra S. Pio X e Real Affori. I ragazzi di Sante Campaci gettano il cuore oltre l’ostacolo e, con un uomo in meno, riescono comunque a conquistare un punto che, visto come si era messa la sfida, vale oro. Grande delusione, invece, per gli ospiti, che mancano l’opportunità di accorciare ulteriormente la classifica.

 

di Stefano Baldan

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok