CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

4 Eva: scacciata la "pareggite". Rossi salva il Pinzano

Apo Vedano diesel contro il Don Bosco. Crisi nera per l’Annunciazione

L’undicesima giornata del Girone B va in scena a ranghi ridotti a causa di ben tre gare rinviate e vede le prime quattro della classe ferme ai box. Nonostante questo, nel weekend non sono mancate né emozioni né indicazioni importanti per il campionato. Alcune compagini hanno confermato il proprio stato di forma positivo e hanno messo in cascina punti fondamentali, mentre altre hanno certificato il proprio difficile dal quale vogliono uscire al più presto.

Prosegue la propria striscia di risultati utili il Pinzano 87 Arancio, che contro il Chiaravalle fatica tantissimo, ma alla fine riesce a strappare il bottino pieno. Su un campo pesante e sotto una pioggia battente, i padroni di casa vanno in vantaggio con un preciso tiro da fuori di Tanausu Guerra e sembrano mettere in discesa la sfida, confermando i pronostici della vigilia. Gli ospiti però dimostrano grande grinta e organizzazione tattica e ribaltano tutto con la doppietta di bomber Russotti, che punisce due clamorose disattenzioni della retroguardia avversaria. Il diagonale di Lorusso fa vale il 2-2 e rimette in corsa il Pinzano, ma il terzo sigillo di un Russotti in giornata di grazia riporta avanti il Chiaravalle. Nella ripresa i ragazzi di mister Mariniello si gettano in attacco, ma o vanno a sbattere contro Mentasti o falliscono opportunità clamorose. Il 3-3 di Tanausu Guerra potrebbe ribaltare le sorti dell’incontro, ma non c’è neanche il tempo di rimettere il pallone in gioco che Duonnolo realizza il 3-4. La squadra di Limbiate non perde la lucidità, continua il forcing e negli ultimi 10’ agguantano il pari e sorpassano con la doppietta di capitan Manuel Rossi.

Ottiene il secondo successo consecutivo il S. Alberto Orsa, che davanti al proprio pubblico supera 2-0 l’Annunciazione e ne aggrava la crisi. Il match è equilibrato dall’inizio alla fine, con le due formazioni brave a chiudere ogni spazio e ad annullarsi a vicenda. Nei primi 25’ i locali devono snaturarsi e si affidano soprattutto a lanci lunghi, ma riescono comunque a trovare la via della rete grazie alla doppietta di Lazeri, che infila il portiere avversario con due pregevoli conclusioni. Nella seconda frazione fanno meglio gli ospiti, che mettono in difficoltà i ragazzi in maglia verde; l’estremo difensore Corsini si dimostra però sempre attento e preserva il 2-0 fino al triplice fischio. Per l’Annunciazione si tratta del sesto ko nelle ultime sette giornate.

Conferma la propria crescita l’Apo Vedano, che conquista la terza vittoria di fila e si impone 5-1 su un Don Bosco Carugate che paga ancora una volta l’eccessiva discontinuità nel corso dei 50’. Barlassina e compagni, infatti, entrano in campo con il giusto atteggiamento e dominano il primo quarto d’ora, ma per bravura del numero uno vedanese o per imprecisione sprecano numerose palle gol nitide. I gialloblu, dopo aver rischiato di andare sotto, passano alla prima occasione utile e raddoppiano poco dopo con uno schema su punizione. L’uno-due taglia le gambe al Don Bosco e sblocca i padroni di casa, che nel secondo tempo giocano meglio e arrotondano il punteggio. Iscrivono il proprio nome al tabellino dei marcatori Innocenti, Montrasio, Papalino (doppietta) e Filì. La squadra di Carugate, dopo aver colpito due traverse, si toglie almeno la soddisfazione di segnare la rete della bandiera con Verzino. Servono necessariamente più cinismo e più concentrazione per ritrovare i tre punti che mancano ormai da sette partite.

Chiudiamo con la sfida ricca di gol tra S. Carlo Casoretto e 4 Evangelisti. Questi ultimi, reduci da quattro pareggi nelle ultime cinque uscite, centrano il primo successo stagionale vincendo 6-9 un match dai due volti. La prima parte di gara è combattuta colpo su colpo, con i gialloneri che vanno avanti 0-2, ma poi spengono la luce e si trovano a dover rincorrere. L’incredibile rimonta subita scuote però la formazione di Via Pezzotti, che prende in mano il pallino del gioco e dilaga fino al clamoroso 3-9. Protagonisti assoluti Tassistro (autore di un poker) e Fioretto (autore di una tripletta); completano le marcature Cardamone e Marchi. Nel finale i biancazzurri rendono meno pesante la sconfitta fissando il risultato sul definitivo 6-9.

Rinviato al 17 dicembre il big match tra il Football Club Sangio, terza forza del campionato, e il Desiano, capolista e ancora imbattuta; posticipate rispettivamente all’11 dicembre e al 14 gennaio le partite S. Carlo Milano – Desiano e Osg 2001 - Nord Ovest. Proprio la squadra di mister Sofi il prossimo weekend sarà impegnata nella sfida più interessante di giornata: lo scontro salvezza con il fanalino di coda S. Carlo Casoretto.  

di Luca Pellegrini

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok