CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Pari Kolbe nel recupero: capolista fermata sul 2-2

Il Gardening supera l’Sds Arcobaleno e ritrova i 3 punti dopo un mese

Non possiamo non cominciare l’articolo relativo all’11ª giornata del Girone C dalla sfida tra Rogoredo 84 e Kolbe, le due squadre che in questo momento sono probabilmente le più in forma del campionato. I biancoblu si presentavano alla partita forti di una marcia quasi inarrestabile: 9 gare disputate, 8 vittorie, 1 pareggio. Gli ospiti, dopo un inizio di stagione da incubo con 4 sconfitte in altrettanti incontri, nel mese di novembre hanno completamente ribaltato il trend, ottenendo 12 punti sui 12 disponibili. Il match è molto combattuto e ricco di occasioni da ambo le parti; a rompere l’equilibrio ci pensa il solito Colucci, che prima sfrutta uno schema su rimessa laterale per fare 1-0 e poi raddoppia con una conclusione da fuori che coglie impreparato il portiere avversario. La Kolbe, nonostante le numerose assenze e il doppio svantaggio, non perde mai né la lucidità né l’organizzazione e sul finire del primo tempo si getta in attacco. Cimino segna il 2-1 e solo alcuni ottimi interventi di Dalla Torre (che risulterà il migliore in campo) impediscono il pari. Nella seconda frazione le due compagini continuano a rispondersi colpo su colpo; il Rogoredo fatica tuttavia ad esprimere il proprio gioco palla a terra a causa del pressing ospite e nel recupero subisce l’inevitabile 2-2 firmato Muti.

Partita splendida anche tra Polis Senago e Oratorio Giovi, che per tutti i 50’ regalano emozioni e colpi di scena. Nella prima metà di gara gioca meglio formazione di Limbiate, che va avanti con Garofalo, si fa raggiungere da Mastropietro e poi, nel giro di pochi minuti, si porta sull’1-4 grazie alla tripletta di Barni. Nella ripresa i gialloblu dimostrano tutto un altro piglio e con qualità ed esperienza rimontano fino al 4-4 (doppietta del capocannoniere Cappellari e timbro di Giraldi). Il match sembra indirizzato ad un pareggio tutto sommato giusto, ma Isorni si prende la scena con due gol: il 4-5 è una perla su punizione, il 4-6 è il frutto di un pressing tenace portato fino all’estremo difensore. Per la squadra di mister Romeo, dopo un periodo complicato, si tratta della terza vittoria negli ultimi tre incontri; la fiducia può dirsi ritrovata e la classifica la vede ad una sola lunghezza dalla seconda piazza occupata da S. Bernardo e Osl 2015 Sesto.

Aveva bisogno di un risultato positivo anche il Cgf Gardening, che nell’ultimo mese ne aveva vinta una sola. Tra le mura dell’Sds Arcobaleno, i ragazzi di Biassono centrano l’obiettivo, ritrovando prestazione e bottino pieno. I locali, stanchi per il turno di coppa e decimati da infortuni e squalifiche, offrono una prova poco brillante, commettendo troppi errori sia in fase difensiva che sotto porta (anche se va sottolineata la prestazione del numero avversario Adamo). Gli ospiti, al contrario, nonostante fossero anch’essi a ranghi ridotti, dimostrano già dalle prime battute di essere in serata e mantengono sempre il controllo dell’incontro. Il punteggio finale di 2-6 li premia in modo netto e li lancia a -1 dal secondo posto. Inutili per Morreale e compagni le marcature di Nitti (su calcio di rigore) e Migliore.

Ultima gara ad essersi disputata è quella tra Pob - Binzago 2017 e Osl 2015 Sesto. Le due squadre danno vita ad una contesa avvincente e molto corretta dal calcio d’inizio al triplice fischio. I padroni di casa, intenzionati a riscattarsi dopo il pesante ko di settimana scorsa, hanno un approccio migliore e dopo 2’ sono già in vantaggio. La doccia fredda non scombussola i piani del Sesto, che col passare dei minuti si risistema e ribalta il risultato con Pappalardo e D’Amato. La rimonta subita scuote la Pob, che ricomincia a macinare gioco e mette in atto il contro sorpasso. Gli ospiti da quel momento in avanti sono costretti ad inseguire, ma trascinati dalla doppietta di capitan Vocale agguantano il meritato 4-4.

Rimandata al 9 dicembre la partita tra S. Bernardo e Cea; ancora in attesa di una data, invece, i rinvii di S. Giovanni XXIII Bussero - Odb Castelletto e di Settimo Calcio Vighignolo - Gorla 1954.

La prossima giornata attenzione rivolta a Odb Castelletto - Rogoredo, con i gialloneri che dopo una partenza lanciata hanno bisogno di ritrovare i tre punti e i biancoblu che vogliono riprendere la propria cavalcata dopo il pari contro la Kolbe. Molto interessante anche la sfida tra Osl 2015 Sesto e Polis Senago, separate solo da due lunghezze e intenzionate a non perdere terreno dal gruppo che si sta formando in vetta.

di Luca Pellegrini

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok