CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Colombo: rientro e tripletta! Sandre risolleva l'Odb

Primo passo falso del Rogoredo. Game, set e match per la Polis Senago

Dopo le prime 12 giornate, nel Girone C era rimasta imbattuta una sola squadra: la capolista Rogoredo 84. La striscia positiva dei biancoblu, però, si interrompe in questo 13° turno per mano dell’Oratorio Giovi, che centra la quinta vittoria consecutiva (la sesta se si conta anche la coppa) e si dimostra la squadra più in forma del campionato. A partire meglio sono proprio i ragazzi di mister Bassissi, che sbloccano il risultato con capitan Trocino, bravo a risolvere una mischia e portare in vantaggio i suoi. Il gol subito scuote la capolista, che comincia a macinare gioco e a mettere in difficoltà gli avversari, ma proprio nel suo momento migliore l’Oratorio Giovi raddoppia con un diagonale chirurgico di Isorni. Lo 0-2 rischia di essere un duro colpo, ma poco prima dell’intervallo il Rogoredo accorcia le distanze sugli sviluppi di una rimessa laterale e rimette tutto in discussione. Nel secondo tempo Melegati e compagni, spinti dal proprio pubblico, premono alla ricerca del pari, ma pagano un po’ di disordine e la poca concretezza. Gli ospiti, invece, dimostrano solidità e compattezza e nel finale riescono a chiudere i conti con Di Staso, che si inserisce e insacca con un mancino al volo.

Tre punti che fanno morale e classifica dopo un periodo complicato per l’Odb Castelletto, che si risolleva sul campo della Sds Arcobaleno. I gialloneri si presentano a Cassina de’ Pecchi con numerose assenze e l’avvio di partita non fa ben sperare: pronti via e i padroni di casa vanno avanti con Migliore. La squadra di mister Sottura è brava a non abbattersi e nel giro di pochi minuti ribalta tutto con Ponzoni, Forleo e Sponsale. L’inerzia dell’incontro pare essersi capovolta, ma l’Arcobaleno non perde la testa e acciuffa il 3-3 prima di rientrare negli spogliatoi. Nella ripresa il match rimane apertissimo, con il Castelletto che cerca di rimettere la freccia, ma non trova la via della rete. Proprio quando il pareggio sembra inevitabile, il guizzo di Sandre vale il 3-4 e un successo che alla formazione di Senago mancava da quasi due mesi. 

Vince e convince dopo due ko la Polis Senago, che supera senza affanni il fanalino di coda Pob - Binzago. Tra le mura amiche, i gialloblu dimostrano fin dalle prime battute il giusto atteggiamento e mantengono sempre il controllo della sfida. Risultato mai in discussione e tabellino che al triplice fischio recita un tennistico 6-2. Le firme sono di Cappellari (mattatore di serata con una tripletta), Cerioli (anche lui autore di un’ottima prestazione, coronata da una doppietta) e Vigna. 

Combattuta solo nei primi 25’ la gara tra Nuova Junior Vis e Gorla. I biassonesi, che recuperano due dei cinque infortunati, partono forte e vanno due volte in vantaggio (prima con Sala, poi con Frison), ma i gialloneri rispondono colpo su colpo e in entrambi i casi ristabiliscono la parità. Nella ripresa i locali gettano nella mischia il rientrante Colombo, che ha un impatto sulla partita semplicemente devastante: il centrocampista della Nuova Junior si prende la squadra sulle spalle e realizza una tripletta che taglia le gambe agli avversari. Il Gorla infatti non riesce più a reagire e incassa da Spinelli e Stefano Colombo i gol che fissano il punteggio sul 2-7.

Chiudiamo con l’entusiasmante incontro tra Settimo Calcio Vighignolo e Kolbe, giocato in campo neutro a causa di un problema all’impianto di illuminazione del “Comunale” di Settimo Milanese. Nonostante questo inconveniente, Mammì e compagni cominciano col piede sull’acceleratore e passano in vantaggio dopo pochi minuti con Sacconi, che sfrutta una corta respinta del portiere. Alcuni contropiedi mal gestiti e un clamoroso palo di Mammì impediscono ai padroni di casa di raddoppiare e danno la possibilità agli avversari di riorganizzarsi e di reagire. Così, prima di andare al riposo, gli ospiti ribaltano tutto. Ad inizio seconda frazione il Settimo attacca a testa bassa e sfiora più volte il 2-2, ma invece di pareggiare incassa l’1-3. La Kolbe non si accontenta e cerca il poker, ma sciupa almeno un paio di occasioni clamorose e si fa incredibilmente rimontare dalla doppietta di Pinzetta. Finita? Assolutamente no, perché all’ultimo minuto di recupero gli ospiti trovano la forza di realizzare il definitivo 3-4 e di proseguire la propria incredibile striscia positiva. Decisivi in questa pirotecnica vittoria Davide Piccirillo (doppietta), Ogliari e Dalla Torre.

Non è stata disputata per impraticabilità del campo la sfida tra S. Giovanni XXIII Bussero e Osl 2015 Sesto, mentre è stata rinviata al 27 gennaio quella tra S. Bernardo A e Cgf Gardening.

di Luca Pellegrini

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok