CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Settebello Liberosport! Si sbloccano Libera e Savio

Tris del Baita sul campo della Cerbattese. Cinque gol per Poscar e Libera

Quarta giornata del Girone D caratterizzata da molti risultati a sorpresa.

Primo fra tutti la vittoria del Baita B sul difficilissimo campo della Cerbattese, che nei primi tre turni di campionato aveva totalizzato nove punti. In avvio, gli arancioneri soffrono l’assetto dei ragazzi di Monza, che si chiudono nella propria metà campo, ma fanno un pressing feroce sul portatore di palla e ripartono con efficacia ogni volta che gli avversari commettono un errore. Proprio in questo modo arrivano i primi due gol. Menzione particolare per De Michele, che firmando il 2-0 sale a 5 reti in 3 partite. La Cerbattese ha una reazione d’orgoglio e inizia ad attaccare a testa bassa. Nella seconda frazione riapre la partita su calcio di rigore e aumenta ancora il proprio forcing. Il Baita, però, si difende con ordine e compattezza e, grazie anche alla poca freddezza sotto porta degli avversari, conserva il vantaggio. All’ultimo minuto, con la capolista riversata in avanti, Meli sigilla il successo in contropiede.

Altro risultato inaspettato è il 3-5 tra Coc A e Poscar Bariana. Gli ospiti disputano un primo tempo pressoché perfetto e vanno al riposo sullo 0-4 (doppietta di Fatiga, poi Veneruso e Ferraro). Nella ripresa i locali cambiano assetto e la sfida assume tutto un altro volto. Colombo fa 1-4, ma le speranze di rimonta si infrangono poco dopo, quando Fatiga, su rigore, trova tripletta e 1-5, diventando con 9 centri in 4 partite il bomber più prolifico dell’intera Open A. Il secondo sigillo di Colombo e il timbro di Cambieri riducono lo svantaggio, ma non cambiano le sorti dell’incontro.

Cinque anche le reti con cui Libera supera la CIM Lissone, al termine di un match scoppiettante ed equilibrato. I biancazzurri vanno sotto, pareggiano con Tritto, ma poi spengono completamente la luce e in 10’ subiscono tre gol. Invece di demoralizzarsi, però, si rimboccano le maniche e, grazie ad un’autorete e alla seconda marcatura di Tritto, rimettono tutto in discussione. La strenua difesa dei padroni di casa, ma soprattutto tre pali e due traverse impediscono alla squadra di Lissone di pareggiare; Libera ne approfitta e in contropiede realizza il 5-3. Nel finale Ornaghi potrebbe riaprire la gara e incendiare i minuti di recupero, ma fallisce un penalty.

Da incorniciare la prestazione del Liberosport Rosate United, che annichilisce il S. Francesco in Monza Blu con un nettissimo 7-1. Mentre gli ospiti pagano un approccio da dimenticare e non entrano mai in partita, i biancoverdi non sbagliano nulla. I tre punti sono in cassaforte già all’intervallo, cui le due squadre arrivano sul 3-0. Nei primi 10’ del secondo tempo il divario aumenta e il tparziale recita addirittura 7-0. Sugli scudi Catania (tripletta) e Bertoni (doppietta); a segno anche Crotti e Cirigliano. Zuin, su punizione, segna il gol della bandiera per il S. Francesco.

Rimane imbattuta la Resurrezione, che vince 4-2 contro l’Osds. Decisivi i sigilli di Clerici (2), De Rosa e Rubens Granza Rocchetta. Se l’elevato numero di occasioni create lascia ben sperare, da migliorare ci sono sicuramente la freddezza sotto porta e l’attenzione sulle palle inattive.

Primo successo stagionale, infine, per il S. Domenico Savio, che si impone 0-3 sullo Sporting C.B. Sul tabellino dei marcatori finiscono Martelli, Crapisi e Facchetti.

 di Luca Pellegrini

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok