CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Derby di Sesto pirotecnico: 5-5 al cardiopalma!

Torna al successo dopo due turni la Cerbattese. Scivola la Resurrezione

Sesto turno nel quale a far notizia sono le sconfitte delle prime della classe. Del quartetto di testa, infatti, l’unica ad ottenere l’intera posta in palio è la Cerbattese. La formazione di Cerello - Battuello, pur soffrendo più del dovuto, torna a vincere dopo due turni di astinenza, superando tra le mura amiche un arcigno S. Domenico Savio. L’avvio è tutto di marca ospite e lo 0-1 dopo appena 2’ è la logica conseguenza. Gli arancioneri sembrano proprio non essere usciti dagli spogliatoi, ma il gol subito è come una doccia fredda: li riporta con la testa alla partita e li fa reagire improvvisamente. Cataldo e Bribiglia realizzano rispettivamente l’1-1 e il 2-1 e ribaltano completamente le sorti dell’incontro. Da quel momento il match si fa combattuto e ed entrambe le squadre hanno l’opportunità di andare in rete. Rete che segna Oleksyuk, nel finale, trovando la prima gioia in campionato e regalando ai suoi i tre punti.

Manca il successo per la seconda giornata di fila la Resurrezione, che perde davanti al proprio pubblico contro la Polisportiva S. Francesco. I rossoblu dimostrano fin dall’avvio che non sono in una delle loro migliori serate, ma vanno comunque sull’1-0. Gli ospiti non si scompongono, alzano ritmo e baricentro e creano numerose occasioni, che vengono concretizzate solo nei secondi 25’. L’1-1 di Caniglia, il sorpasso firmato Zuin e numerosi interventi del portiere di casa Haddadian certificano la supremazia della formazione di Monza, ma a sorpresa Braida agguanta il 2-2 a 3’ dalla fine. Gli ultimi minuti sono incandescenti. La Resurrezione non si accontenta di un punto e si getta in attacco; nel recupero, però, concede un contropiede micidiale agli avversari, che con Pagani segnano il 2-3 e conquistano una vittoria meritata.

Sconfitta anche per la Baita B, che perde 3-2 sul campo di Libera. La gara si sblocca dopo appena 30’’ per merito di Fattori, che insacca dopo una manovra ben orchestrata. Il vantaggio non fa certo rallentare i padroni di casa, che continuano a lottare su ogni pallone e a mettere in mostra grinta e carattere, ma più passa il tempo più gli arancioneri macinano gioco e si rendono pericolosi. Tra fine prima frazione e inizio seconda, De Michele, sempre più capocannoniere, traduce la spinta offensiva dei suoi nella doppietta che vale l’1-2. Libera sembra alle corde, ma ha il merito di non staccare mai la spina e di difendersi con grande ordine; la Baita cerca di approfittare del predominio, ma non trova il colpo del ko. Nei minuti finali succede letteralmente di tutto. Prima va via luce per un blackout all’impianto di illuminazione; poi arriva il 2-2 su un’azione rocambolesca; quindi, in pieno recupero, Vitali punisce un errore del numero uno avversario e firma il definitivo 3-2.

Non riesce a fare bottino pieno nemmeno l’Osgb Sesto A, che viene fermato 5-5 dall’Osds dopo un match scoppiettante. I locali hanno un approccio migliore alla partita e vanno avanti con Sartori, ma i gialloblu si portano sull’1-2 con Oliva e Catalano. La risposta dei biancorossi non tarda ad arrivare: Lukaj, Roversi (con un missile scagliato poco oltre la metà campo che si infila sotto l’incrocio) e Ruggeri fissano il punteggio sul 4-2. Paolini e compagni non demordono e ancora una volta recuperano lo svantaggio, rimettendo tutto in discussione. I biancorossi hanno la forza per realizzare il 5-4 con Marzano, ma all’ultima azione (dopo aver gestito malamente un calcio di punizione a proprio favore), subiscono il clamoroso 5-5 in mischia.

Secondo pareggio consecutivo per il Libero Sport Rosateunited, che anche contro lo Sporting C.B. esce dal campo con un po’ di amaro in bocca, non tanto per il risultato in sé, quanto per come si era messa la sfida. L’inizio dei biancoverdi, come già accaduto nelle scorse giornate, è ottimo: Testori dal dischetto è impeccabile e fa 1-0; Crotti, quando i gialloblu paiono essersi riorganizzati e aver trovato il giusto assetto, raddoppia e mette la gara in discesa. Allo scadere del primo tempo, però, Bochicchio sigla il 2-1 con una conclusione dalla distanza e cambia l’inerzia della contesa. L’inizio della ripresa è infatti giocato meglio dai ragazzi di Buccinasco, che con un gran sinistro al volo di Mancini trovano il pari. Incassato il 2-2, il Libero Sport tenta il tutto per tutto per tornare in vantaggio, ma per poco non arriva addirittura la beffa. Dopo alcune nitide occasioni da una parte e dall’altra, l’incontro si chiude senza vinti né vincitori.

di Luca Pellegrini

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok