CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Poscar in rimonta sulla Baita B. COC schiacciasassi!

Scoppiettante 3-3 nel derby di Monza tra Aso S. Rocco e S. Francesco

Altro weekend di gare contraddistinto dal maltempo, quello della 10ª giornata del Girone D. Anche in questo turno, tuttavia, nonostante la pioggia e i campi pesanti, non sono certo mancati emozioni e colpi di scena.

Una delle sfide più attese era lo scontro ad alta quota tra Resurrezione e Cerbattese, che non ha tradito le aspettative ed è stato appassionante fino all’ultimo. Nel primo tempo non ci sono molte occasioni; le due compagini giocano bene, ma si annullano a vicenda. L’unica rete viene messa a segno da Grittini, al termine di una bella azione corale. I padroni di casa provano la reazione, ma vengono fermati dalla traversa. Nella ripresa si aprono gli spazi e il match si fa tambureggiante. De Rosa fa 1-1 con una splendida semirovesciata; Zanoni, in ripartenza, punisce un errore a centrocampo della Resurezzione e riporta avanti gli arancioneri; Rudy Granza, con un tiro al volo, pareggia nuovamente i conti. Sul 2-2, Rubens Granza prima fallisce il rigore del sorpasso e poi sigla il 3-2. La Cerbattese non si scompone, continua a fare il proprio gioco e impatta la partita con una gran conclusione da fuori di Cataldo. Nel finale è ancora Rubens Granza a trovare il gol per il definitivo 4-3.

Incontro emozionante anche quello tra Poscar e Baita, nel quale le condizioni del campo non hanno influito sullo spettacolo. I ragazzi di Monza, ancora scottati dal derby perso settimana scorsa, partono forte e vanno in vantaggio 0-2 grazie alla punizione di Lungarotti e alla conclusione ad incrociare di Cosattini. I biancazzurri non ci stanno e agguantano il pari con la doppietta su calcio piazzato di bomber Fatiga. La seconda frazione è ricca di ribaltamenti di fronte e occasioni da ambo le parti. Rizzi, in contropiede, realizza il 3-2 e completa la rimonta della Poscar. Lungarotti, sui titoli di coda, ha la palla del 3-3, ma centra la traversa da due passi. Grande rammarico per gli Orange, che forse avrebbero meritato di più, ma il risultato premia la squadra più cinica e costante nell’arco dei 50’.

Incerta fino al triplice fischio anche la gara tra Aso S. Rocco e S. Francesco, secondo derby di Monza nel giro di due giornate. La formazione di mister Cusini va sotto dopo appena 30’’ in seguito alla rete di Zenoni, ma riesce a riorganizzarsi e a ribaltare il punteggio prima dell’intervallo grazie a Marco Bertelle e Pietro Bertelle. Nel secondo tempo fioccano le palle gol da una parte e dall’altra. A 10’ dal termine Zuin acciuffa il 2-2, ma Vitte rimette avanti i locali. Quando le sorti della contesa sembrano decise, Caniglia sigla il 3-3 e regala il pari ai suoi.

Non c’è storia, invece, nella sfida tra Coc e S. Domenico Savio. I biancazzurri la sbloccano dopo 2’, subiscono l’immediato 1-1, ma poi dilagano. Il 9-1 finale non lascia spazio a molti commenti. Sul tabellino dei marcatori finiscono Valente (doppietta), Cambieri (doppietta), Grossetti (doppietta), Colombo, Tienghi e Martinelli; completa le segnature uno sfortunato autogol.

Goleada tra le mura amiche anche per l’Osgb Sesto, che pur non giocando una partita straordinaria travolge il S. Domenico Savio per 10-3. Corso manda subito in vantaggio i biancorossi, Lukaj raddoppia e Sartori cala il tris. Gli ospiti accorciano le distanze, ma da quel momento in avanti è un monologo. Tra le fila dei padroni di casa trovano la via della rete Lukaj (che ne mette altri tre e fa poker), Borrero Vargas, Ruggeri e Monterubbianesi. Grande dimostrazione di forza quella di Battimelli e compagni, che diventano così il miglior attacco del campionato e si portano a sole due lunghezze dalla vetta (ma con una gara in meno della Resurrezione).

Comincia bene, ma non riesce a conquistare il bottino pieno il Libero Sport Rosateunited, che pareggia 3-3 contro una Libera come sempre tenace e gagliarda. I biancoverdi vanno avanti 0-2 grazie a due perle di Testori, ma poi abbassano la guardia e si fanno rimontare dai locali, che tengono bene il campo e fanno gioco. Sul 2-2, la squadra di Besate torna a condurre, ma di nuovo Libera non molla e rimane ordinata, trovando la forza per il 3-3 firmato Beretta. Nel finale gli ospiti provano l’assedio, ma falliscono una clamorosa opportunità e tornano a casa con un solo punto per la quarta volta nelle ultime cinque.  

Infine, né vincitori né vinti tra Bee Sport e Osds, entrambe alla ricerca di una vittoria che manca ormai da un mese. Sugli scudi Oliva, autore di una grande prestazione e mattatore di serata con una doppietta che però non basta ai gialloblu per conquistare l’intera posta in palio.

di Luca Pellegrini

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok